Corso di Formazione per diventare «Protagonista»: il calendario

Nove incontri tramite videoconferenza per tre settimane, dal 14 febbraio al 4 marzo 2022, il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle ore 20,30 alle ore 22,30. Ciascun incontro comprende una lezione di 40 minuti di Magdi Cristiano Allam, una conferenza di 40 minuti di un relatore esperto, un dibattito di 40 minuti con i partecipanti.
Seguirà una settimana di colloquio con MCA per acquisire la qualifica di «Protagonista» della Comunità «Casa della Civiltà». I partecipanti verranno divisi in tre gruppi; ciascun gruppo parteciperà al colloquio con MCA nel giorno prefissato (lunedì 7 marzo, mercoledì 9 marzo, venerdì 11 marzo).
Le nove lezioni saranno tenute da Magdi Cristiano Allam. Fondatore della Comunità «Casa della Civiltà», è stato vice-Direttore del Corriere della Sera, Membro del Parlamento Europeo, ha scritto 16 libri su islam, immigrazione e rinascita della civiltà europea.

Le nove conferenze saranno tenute da: 
Leonardo Guerra, biologo molecolare, esperto di bio-tecnologia basata sulla correzione del mRNA destinata alla cura di malattie rare genetiche.
Francesco D’Aquino, Ingegnere di Automazione robotica, Laureato in Ingegneria Biomeccatronica.
Maria Chiara Nordio, Docente, Fondatrice della Scuola parentale San Benedetto.
Silvana De Mari, Medico, Chirurgo, Psicologa, Scrittrice di Fantasy, Analista sociale.
Stefano Di Francesco, Operatore finanziario, Vice-Presidente di «Moneta positiva».
Daniele Trabucco, Costituzionalista, Professore Associato di Diritto Costituzionale italiano e comparato presso la Libera Accademia degli Studi di Bellinzona (Svizzera); Professore universitario a contratto di Diritto Internazionale e Diritto pubblico comparato e Diritti umani presso la Scuola Superiore per Mediatori linguistici-Istituto a Ordinamento universitario «Prospero Moisè Loria» di Milano.
Stefano Burbi, Direttore stabile dell’Orchestra dei Filarmonici di Firenze, Compositore di oltre 800 composizioni di musica sacra, sinfonica, da camera, opere, musical, colonne sonore, poeta, scrittore.
Edda Fogarollo, Docente di Storia d’Israele e della Shoah alla Shepherd International University, Presidente di «Cristiani per Israele-Italia», scrittrice.
Fabio Marco Fabbri, Docente universitario, Storico, giornalista, scrittore; Insegna presso l’Università della Tuscia a Viterbo, l’Università La Sapienza a Roma, l’Istituto Pushkin a Mosca.  

Lunedì 14 febbraio
Magdi Cristiano Allam – È finita l’epoca storica del bipolarismo e degli Stati nazionali con la prospettiva del Nuovo Ordine Mondiale globalista e relativista. Il parallelismo con il crollo dell’impero Romano d’Occidente nel 476. 
Leonardo Guerra – Lo spartiacque della fine di un’epoca è stato la gestione politica della pandemia nel contesto dello strapotere delle multinazionali della farmaceutica che hanno imposto una dittatura finanziaria, sanitaria e mediatica. La realtà del virus Sars-Cov-2, della malattia Covid-19, dei cosiddetti vaccini a terapia genica sperimentale.

Mercoledì 16 febbraio 
Magdi Cristiano Allam – Così come dopo il crollo dell’impero Romano d’Occidente i monasteri benedettini hanno rappresentato il microcosmo al cui interno si è sviluppato un nuovo modello di spiritualità, di politica, di sviluppo e di difesa che ha concretamente affermato la civiltà cristiana in Europa, la «Casa della Civiltà» è il microcosmo dove attraverso la formazione culturale, la mobilitazione e la disobbedienza civile, l’azione politica costruttiva si gettano le basi per la rifondazione della civiltà e dello Stato mettendo al centro la persona, la famiglia naturale, la comunità locale e l’economia reale contrastando il Nuovo Ordine Mondiale.
Francesco D’Aquino – Il Nuovo Ordine Mondiale mette al centro l’automazione e la robotica. I robot ci ruberanno il lavoro?

Venerdì 18 febbraio 
Magdi Cristiano Allam – Per superare il relativismo che nega il concetto di verità, la «denuncite» che si traduce nella denuncia controproducente, il disfattismo che ci priva del sano amor proprio, dobbiamo coniugare in modo armonioso ciò che affermiamo, ciò in cui crediamo e ciò che concretamente facciamo, ossia la dimensione delle idee, dei valori e delle opere. 
Maria Chiara Nordio e Nicola Pasqualato – La realtà della scuola parentale per educare conformemente ai valori della nostra fede e tradizione. La testimonianza di un’esperienza di successo nell’ambito del cattolicesimo tradizionalista. 

Lunedì 21 febbraio 
Magdi Cristiano Allam – La nostra società è irrimediabilmente destinata ad estinguersi per un tracollo demografico oggettivamente irreversibile. Dobbiamo assumere la crescita della natalità della popolazione autoctona italiana come la principale emergenza nazionale, aiutando le famiglie, le madri e i giovani affinché siano messi nella condizione, sul piano economico e culturale, di mettere al mondo i propri figli.  
Silvana De Mari – La negazione dei sessi, la sterilizzazione riproduttiva, la morte della società dopo la fine del primato del ruolo del maschio, la femminizzazione degli uomini e la mascolinizzazione delle donne, l’avvento dell’ideologia di genere.

Mercoledì 23 febbraio 
Magdi Cristiano Allam – La realtà del fallimento del sistema finanziario mondiale con il debito globale che è pari a tre volte il Pil (Prodotto interno lordo) globale. Dobbiamo riscattare la nostra sovranità monetaria e legislativa, conquistare la sovranità energetica, alimentare e informatica, rimettendo al centro l’economia reale, sostenendo le micro, piccole e medie imprese che sono il fulcro del nostro sistema di sviluppo. L’Italia potrebbe diventare il Paese numero 1 al Mondo per la qualità della vita valorizzando i propri patrimoni ambientale, culturale e umano. 
Stefano Di Francesco – La realtà della finanza speculativa globalizzata, titoli derivati, valute nazionali virtuali e criptovalute, che ha prodotto una massa abnorme di denaro virtuale del tutto sconnesso dall’economia reale finendo per prenderne il sopravvento, destrutturandola e devastandola.

Venerdì 25 febbraio 
Magdi Cristiano Allam – Prendiamo atto che in Italia la Repubblica è collassata, la democrazia è marcia, la Giustizia è morta, la civiltà è decaduta. Dobbiamo ricostruire dalle fondamenta un nuovo modello di Stato che attribuisca ai Comuni l’epicentro della democrazia e dello sviluppo attenendosi a rigorosi parametri di competenza, meritocrazia e solidarietà sociale, bilanciandosi con un Governo presidenziale che tuteli gli ambiti di esclusiva pertinenza dello Stato nazionale
Daniele Trabucco – La Costituzione del 1945 nata dal compromesso tra democristiani e comunisti è superata e inadeguata. Serve una nuova Costituzione che legittimi un nuovo modello di Stato, di democrazia, di società e di sviluppo che mettano al centro il bene primario degli italiani e l’interesse supremo dell’Italia, messi a repentaglio dal Nuovo Ordine Mondiale globalista e relativista, per salvaguardare la migliore qualità di vita.

Lunedì 28 febbraio
Magdi Cristiano Allam – Nel contesto del caos della disinformazione che alimenta il disorientamento, la paura, la rassegnazione e la sottomissione, dobbiamo acquisire e diffondere un’informazione corretta e responsabile, con una finalità propositiva e costruttiva.
Stefano Burbi – La riscoperta della dimensione del bello nella musica, nell’Opera, nella canzone e nelle varie manifestazioni artistiche che hanno fatto dell’Italia un faro di civiltà nella Storia.

Mercoledì 2 marzo
Magdi Cristiano Allam – L’Unione Europea si fonda essenzialmente sulla moneta e sulla materialità, è sempre più scristianizzata, relativista, globalista, immigrazionista, omosessualista, islamofila. Dobbiamo liberarci da questa Unione Europea ricostruendo il rapporto con gli Stati europei a cui storicamente ci accomuna la spiritualità e la civiltà cristiana. 
Edda Fogarollo – La realtà della Shoah, l’unicità dell’Olocausto perpetrato in Europa, la specificità del popolo ebraico così come è attestato nella Bibbia, la criminalizzazione degli ebrei e la tragedia immane che ha modificato la realtà dell’Europa dopo la Shoah. 

Venerdì 4 marzo
Magdi Cristiano Allam – La necessità di ridefinire i rapporti a livello mondiale con gli Stati, a partire dagli Stati Uniti e la Nato per riscattare la nostra sovranità, con la Cina per contenere il suo espansionismo finanziario, economico e commerciale, con la Russia e Israele per valorizzarne le compatibilità, con le organizzazioni mondiali affiliate all’Onu e le Organizzazioni non governative al soldo della grande finanza speculativa globalizzata, con le ideologie foriere di tirannide a partire dall’islam i cui militanti ci stanno sottomettendo all’interno stesso dell’Europa.  
Fabio Marco Fabbri – La Cina vera superpotenza mondiale dalla “colonizzazione” dell’Africa all’espansionismo in Europa con la Nuova Via della Seta.

La quota d’iscrizione è di 20 Euro e va versata tramite carta di credito o bonifico bancario al seguente IBAN 
IT88W0760114500001058886092 
intestato a «Casa della Civiltà»
Nella causale indicare: «Quota iscrizione Corso di Formazione culturale febbraio 2022».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Questo contenuto è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: