MARIALUISA BONOMO: “Questa sera, alle 20.30, la videoconferenza di Eduardo Ciampi su “Il degrado del potere – L’attualità di Shakespeare”

Cari amici buongiorno. Siete tutti invitati questa sera alle ore 20,30 a partecipare alla videoconferenza di Eduardo Ciampi su “Il degrado del potere – L’attualità di Shakespeare”. La partecipazione è libera.
Gli amici esterni sono pregati di inviare la richiesta di partecipazione alla e-mail adesioni@casadellacivilta.it e, successivamente, compilare il modulo sulla riservatezza dei dati.

Eduardo Ciampi è nato nel 1961, vive con la sua famiglia a Palidoro, nel Comune di Fiumicino (RM). Insegnante di Lingua e Letteratura inglese, traduttore, articolista e saggista, è ideatore e curatore delle collane ‘Tradizione e traduzione’ (Ed. Terre Sommerse), ‘Melodramma e Filosofia Perenne’ (Ed. Irfan) e ‘Contemplata aliis tradere’ (Ed. Discendo Agitur). Sono stati pubblicati i suoi studi sul teatro shakespeariano: La Rete di Shakespeare: destare la Coscienza a teatro (Del Giano, 2005), William Shakespeare, pescatore di uomini (Intento, 2014); la piéce teatrale La Coscienza di Shakespeare (Irfan, 2017); e le traduzioni di saggi scelti di AAVV, raccolte sotto il titolo di Shakespeare e Tradizione (Irfan, 2017) .

Marialuisa Bonomo
Assistente personale del Presidente Magdi Cristiano Allam
Giovedì 19 gennaio 2023

3 commenti su “MARIALUISA BONOMO: “Questa sera, alle 20.30, la videoconferenza di Eduardo Ciampi su “Il degrado del potere – L’attualità di Shakespeare”

  1. Parteciperò con grande piacere e interesse alla videoconferenza di stasera, non soltanto per la rilevanza del tema, ma anche per il suo relatore, Eduardo Ciampi, che ho avuto modo di conoscere nei lontani tempi dell’Università, quando a La Sapienza di Roma eravamo due giovani studenti del corso di Lingue e Letterature Straniere Moderne. Una condivisa visione critica delle attuali circostanze ci ha fatto ritrovare a distanza di tanti anni. In Eduardo, nella sua preparazione e vasta cultura, ritrovo i preziosi frutti dei i semi immortali che hanno saputo trasmetterci i nostri bravi e illustri docenti di allora.

Lascia un commento

error: Questo contenuto è protetto