GUARDA la registrazione di MAGDI CRISTIANO ALLAM a “FUORI DAL CORO” – Retequattro – 11 ottobre – ore 21.25

9 commenti su “GUARDA la registrazione di MAGDI CRISTIANO ALLAM a “FUORI DAL CORO” – Retequattro – 11 ottobre – ore 21.25

  1. La Cassandra Oriana Fallaci, ci metteva in guardia ancora decenni fa sull’invasione islamica, e purtroppo solo Magdi e pochi altri la prendevano in considerazione. All’inizio erano pochi, ma perfino il sultano Erdogan diceva apertamente che con le pance delle loro donne avrebbero conquistato l’Europa. E’ questione di numeri. Gli islamici che conosco sono tutti con 4 o 6 figli, ovviamente a carico dello stato Italia (casa lavoro sanità scuola). Gli italiani che conosco sono con 0 o massimo 1 figlio, spesso a carico dei nonni.
    Magdi finalmente sta tornando un personaggio pubblico, e dopo una lunga vita da musulmano, è la persona più informata per dire la verità sull’islam.
    I terroristi islamici che invocano il loro dio e non la Palestina, per trucidare uomini donne e bimbi, possono essere stati armati dall’Iran, dal Libano, dalle armi destinate all’Ucraina e giunte in Palestina, dalla stessa America per distogliere l’attenzione da una guerra fallimentare contro la Russia, e indirizzarla ad un’altra guerra.. resta il fatto che se armi gli assassini loro uccidono. E’ atroce l’accanimento contro i civili, e soprattutto contro i bambini. Il loro scopo è distruggere Israele.
    Ormai l’Europa è piena di immigrati islamici, e quelli che non si sono integrati, spesso non parlano neanche le lingue europee, e vivono spacciando droga o commettendo reati. Israele è davvero l’ultimo baluardo contro l’islam, e se non fermano quei terroristi assassini, sarà un segnale di dominio sull’intera Europa per le cellule terroriste islamiche già infiltrate fra noi. Loro amano la morte come noi amiamo la vita

  2. Magdi Cristiano carissimo, nel tuo intervento nel corso della trasmissione, lo hai spiegato molto chiaramente: la tragedia che stiamo vivendo ha un nome, Islam. Anche il servizio di Mario Giordano ha centrato l’argomento, ma purtroppo ancora molte persone non conoscono i fondamenti e la storia di questa religione e si lasciano facilmente suggestionare dalla propaganda antisionista e dalla falsa retorica di ‘Gaza prigione a cielo aperto’. Il mondo dovrebbe sapere che questo è il vero volto dell’Islam, non combattenti per la libertà. Se Israele venisse annientato, come loro vorrebbero, presto arriveranno anche da noi, anzi, molti già ci stanno, e non faranno alcuna distinzione tra ebrei, cristiani e atei. E’ un precetto di questa religione, a torto definita di pace, l’occupazione e la sottomissione violenta di tutti i territori che non sono stati invasi e sottoposti all’imperio politico e giuridico dell’Islam.

  3. Grazie Magdi, il tuo intervento in Tv ieri sera è stato breve, incisivo, hai raccontato i fatti e gli eventi che hanno portato alla situazione attuale di cui nessuno parla più dopo Oriana.
    C’è una grande confusione, studenti e opinione pubblica di sinistra difendono la posizione palestinese e giustificano le azioni di Hamas ! Inconcepibile e assurdo, bisogna essere brutalmente cattivi. Ho sentito e forse ammetto non sono stata attenta poche condanne da parte dei politici e questo fa presagire nulla di buono.
    Gli atei e gli agnostici che credono di essere al sicuro fomentano discussioni e piazza contro Israele…se pur condannando gli atti di violenza tra di loro anche esponenti dei 5 stelle confermano la causa palestinese ad iniziare dal loro leader. Per contrapposizione a tanta ignoranza e grazie a te Magdi bisogna continuare a fare giusta informazione ed essere vicini e solidali al Popolo israeliano, costi quel che costi.

  4. Credo che tantissimi italiani abbiano seguito ed apprezzato il tuo intervento di ieri sera a Fuori del Coro.
    Temo che troppe persone non hanno idea cosa sia l’Islam , specialmente i giovani studenti e gli universitari.
    Per lunghissimo tempo rappresentanti dell’unione europea, intendo persone con elevato valore di rappresentanza e faccio alcuni nomi: Federica Mogherini e Paolo Gentiloni, ma ricordo anche Emma Bonino e Luigi Di Maio che arrivati alla Farnesina, a Bruxelles hanno difeso l’accordo sul nucleare iraniano , come pure esponenti progressisti, hanno aperto verso il regime degli Ayatolah .
    Tutta la cultura di sinistra è pregnata di amore per la Palestina e di odio per il mondo ebraico e l’ebraismo.
    Scrivo ancora pochissime annotazioni: nostri amici della CdC sui social hanno spiegato che il Paese, la regione Palestina non è mai esistita, quindi gli arabi della zona di Gaza non hanno ragione e alcun titolo a rivendicare l’appartenenza ad una regione che non esiste geograficamente e storicamente. Al limite potrebbe essere identificata come regione a Sud della Siria.
    Cosa rilevante poi che i terroristi islamici e sottolineo terroristi islamici hanno commesso quello che hanno commesso al grido di “Allah Akbar, Dio è grande” e non “Palestina libera”. E questo dovrebbe illuminare la mente degli “amici a tutti costi “della Palestina : si è scatenata una guerra di religione islamica contro gli ebrei in primo luogo e a seguire sarà contro i cristiani e qualsiasi altra religione .
    Spero vivamente che i tuoi due interventi, caro Magdi, possano aprire la mente a quanti non conoscono la pericolosità dell’Islam perché non sanno nulla del Corano e di Maometto, vuoi perché sono puri atei, ignoranti, disinformati e carichi di una buona dose di menefreghismo specie per la vita altrui e il futuro della nostra Civiltà, quindi ottima massa umana manovrabile e ideologizzata culturalmente e politicamente.
    Francesco Violini

  5. Io sono pienamente d’accordo e sono stato contento quando una mia amica mi ha mandato i seguenti messaggi su w.a.: [11/10, 21:51] Ciao Francesco, su rete 4 c è Magdi ,il tuo amico
    [11/10, 21:52] Pazzesco ciò che dice
    [11/10, 21:52] Anch io la penso come lui.
    Non siamo affatto soli, dobbiamo solo incontrarci tutti

    1. Quanto detto da Magdi è inserito, comunque, in un contesto preconfezionato che deve portare sempre dove il mainstream vuole. Pur concordando con Magdi che i fratelli musulmani, che hanno invaso e stanno invadendo l’Europa, in primis l’Italia, a seguito del fallimento delle primavere arabe, sono cellule terroristiche, quali Hamas, pronte ad entrare in azione al primo comando, l’azione del 7-8 ottobre mi sembra molto diversa e ringrazio Magdi per la toccante videoconferenza con il prof. Lattes, che ha messo in luce i molti aspetti che vengono lasciati sempre nell’ombra. Per me la salvaguardia della vita è un concetto assoluto nei confronti di tutti gli esseri umani, per questo non riesco ad accettare la guerra, il vecchio e nuovo colonialismo, gli attentati terroristici, le ritorsioni, le vendette ecc. ecc. ecc.

    2. Quanto detto da Magdi è inserito, comunque, in un contesto preconfezionato che deve portare sempre dove il mainstream vuole. Pur concordando con Magdi che i fratelli musulmani, che hanno invaso e stanno invadendo l’Europa, in primis l’Italia, a seguito del fallimento delle primavere arabe, sono cellule terroristiche, quali Hamas, pronte ad entrare in azione al primo comando, l’azione del 7-8 ottobre mi sembra molto diversa e ringrazio Magdi per la toccante videoconferenza con il prof. Lattes, che ha messo in luce i molti aspetti che vengono lasciati sempre nell’ombra. Per me la salvaguardia della vita è un concetto assoluto nei confronti di tutti gli esseri umani, per questo non riesco ad accettare la guerra, il vecchio e nuovo colonialismo, gli attentati terroristici, le ritorsioni, le vendette ecc. ecc. ecc.

  6. Da 1400 anni l’Islam vuole sottomettere l’Europa” In pochi minuti ieri sera Magdi ha espresso un concetto che è strettamente legato a ciò che sta accadendo in Israele in questi giorni. Se Israele muore, non ci sarà salvezza per nessuno. Islam è brutalità, terrore, sottomissione. Non è concepibile concedere, con atteggiamenti buonisti o peggio ancora servili, il potere a una religione che non è nemmeno riconosciuta dallo Stato italiano, a coloro che come unico obiettivo hanno quello di estinguere le nostre radici, la nostra cultura, la nostra storia e i nostri valori. Stop Islam! Viva Israele.

Lascia un commento

error: Questo contenuto è protetto