SEGRE: “Anthony Fauci era consapevole dei gravi effetti collaterali dei vaccini COVID-19, inclusi miocardite e decessi, sin dall’inizio della campagna vaccinale nel dicembre 2020  “

Secondo un report, il dottor Anthony Fauci era al corrente di significativi danni correlati ai vaccini COVID-19 già a partire da dicembre 2020, ma non ha provveduto a informare l’opinione pubblica nonostante avesse ricevuto e-mail dalle vittime di tali effetti collaterali. Attraverso l’utilizzo del Freedom of Information Act (FOIA), sono state acquisite 300 pagine di documentazione dal National Institutes of Health (NIH), che ha poi portato ad una causa contro l’istituto ad aprile 2023, dopo un periodo di silenzio da parte dell’NIH. A seguito di ciò, l’NIH ha accettato di divulgare ulteriori 7.500 pagine di documentazione. Il dottor Joel Wallskog, che ha subito danni a causa del vaccino Moderna, e la dottoressa Danice Hertz, che ha avuto effetti negativi dal vaccino Pfizer, sostengono che i rischi non sono stati adeguatamente comunicati al pubblico. Fauci è previsto testimoniare davanti al Congresso degli Stati Uniti in merito alla gestione della pandemia. Documenti del NIH rivelano che segnalazioni di serie reazioni avverse, quali la miocardite in adolescenti e adulti, sono state trascurate da Fauci. Brianne Dressen ha sollecitato sostegno per le migliaia di persone affette da effetti avversi post-vaccinali, ma non ha ricevuto risposta. L’analisi di queste e-mail solleva interrogativi sull’adeguatezza dei richiami vaccinali per coloro che hanno già sperimentato reazioni negative. Wallskog, inoltre, critica l’opacità delle agenzie federali e manifesta preoccupazione per un potenziale incremento nella riluttanza alla vaccinazione.

Lascia un commento

error: Questo contenuto è protetto