Ex scienziato EPA: dietro i regolamenti dell’Agenzia di Protezione Ambientale c’è la politica corrotta, non la scienza

EG Vallianatos, autore di “Poison Spring: The Secret History of Pollution and the EPA”, ha dovuto affrontare ostilità e tentativi di licenziamento durante i suoi 25 anni di carriera presso l’EPA per aver denunciato i pericoli dei pesticidi. Afferma che “poco è cambiato all’interno dell’EPA” nei 10 anni trascorsi dalla pubblicazione del suo libro.
Quando iniziò a lavorare presso l’Ufficio dei Programmi sui Pesticidi dell’Agenzia per la Protezione Ambientale (EPA) degli Stati Uniti nel 1979, molte cose lo sorpresero e delusero rapidamente, una situazione che perdurò durante tutta la sua carriera. La prima fu lo scandalo legato al colosso Industrial Bio-Test Laboratories (IBT). Si mormorava nei corridoi di studi di laboratorio falsificati, mettendo in dubbio la sicurezza dei nostri alimenti. L’IBT, il più grande laboratorio di test del paese per farmaci e pesticidi, conduceva studi tossicologici per aziende come la Monsanto, finché gli investigatori non scoprirono una diffusa manipolazione fraudolenta dei dati. Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti perseguì con successo diversi funzionari dell’IBT per frode e catturò altri individui coinvolti in frodi per garantire l’approvazione di prodotti rischiosi. Vallianatos apprese la storia dell’IBT da Adrian Gross, un collega dell’EPA, con cui passò ore a discutere di scienza e corruzione politica spesso associate alla regolamentazione dei pesticidi. Gross parlava di scienza “copia e incolla”, in cui gli studi su cui l’EPA si basava includevano passaggi copiati da materiali sviluppati dalle aziende in cerca di approvazione per vendere i loro prodotti. Durante il suo periodo all’EPA, Vallianatos si convinse che l’agenzia servisse più l’industria che il pubblico. I suoi tentativi di discutere queste preoccupazioni con i supervisori non fecero alcuna differenza, tranne per intensificare l’ostilità nei suoi confronti.

Lascia un commento

error: Questo contenuto è protetto