La pieve (ascolta la POESIA con la voce dell’autore)

Ascolta la poesia con la voce di Giorgio Bongiorno

Mi hanno commosso
La coltre bianca sui tetti
Questa punta eretta nel cielo della pieve
Acuta come una supplica
E il bosco intorno
Carico di neve
Davanti alla chiesa
Il riposo di antichi defunti
Solenni testimoni
Del silenzio austero della valle
Nel loro eterno cammino del miracolo
Un giovane curato avvolto in un mantello scuro
Le mani giunte
Lo sguardo verso l’alto
Una chiara invocazione di lode
Umile e pia
Oltre le vette di casa
Ho sentito poi l’eco dei rintocchi dell’ora
La stessa nel tempo
Scolpita dal vento
Scandita da cristalli di luce
E il tonfo inatteso di una lastra di ghiaccio
Scivolata
Dal tetto
Sulla soglia del piccolo sagrato

Lascia un commento

error: Questo contenuto è protetto