Domani le elezioni per il nuovo Parlamento: hanno diritto al voto più di 50 milioni di italiani per 600 seggi. Per la prima volta i diciottenni votano per il Senato. È la prima elezione dopo il taglio dei parlamentari da 945 a 600

Agi, 24 settembre 2024 – Più di 50 milioni di italiani, di cui circa 5 milioni residenti all’estero, voteranno per rinnovare la Camera dei Deputati (400 seggi) e il Senato della Repubblica (200 seggi). È la prima elezione dopo il taglio dei parlamentari deciso con la legge costituzionale del gennaio 2020. Fino ad oggi i […]

Voterò Paragone perché statisticamente può farcela e perché non votando verrebbe meno la voce del dissenso

Caro Magdi, la mia posizione non è mutata e voterò, perché votare è prima di tutto un segno di rispettto per le persone morte per la patria, l’Italia. Voterò Paragone perché è la forza del dissenso che statisticamente potrebbe ricevere il maggiore numero di voti e quindi superare lo sbarramento. Voterò perché seppur poi si […]

Sì deve votare ma è faticoso accettare che una cospicua parte della società, predisposta a farsi manipolazione, voterà corrompendo il suffragio universale

Votare o non votare? Ritengo che in linea di principio e in memoria delle storiche tortuosità attraversate per ottenere il suffragio universale – semplificando molto il 2 giugno 1946 – si debba votare. Ma osservando e vivendo la sconfortante “parabola sociologica discendente” o meglio “l’agonia sociologica”, che la nostra società sta percorrendo, alcuni dubbi mi […]

Andrò a votare perché lo considero un passo concreto verso il “Grande Risveglio” promosso dalla Casa della Civiltà

Pur condividendo la convinzione di vivere in un sistema difficilmente riformabile dall’interno e la relativa necessità di superare l’inadeguatezza del sistema stesso indicando con il “non voto” la distanza abissale delle mie convinzioni dalle proposte riformatrici in essere in questa campagna elettorale, ritengo di accedere al mio sacrosanto dovere di esprimere una serie di preferenze […]

Per ragioni familiari non potrò votare. Ma avrei votato Fratelli d’Italia, il partito più coerente. Non condivido l’astensione

Non andrò a votare semplicemente perché proprio quel giorno sarò nel Salento in occasione del matrimonio di un mio nipote. E’ semplicemente assurdo che si possa votare solo nella giornata del 25 settembre, una domenica di fine estate, nella quale molti italiani saranno ancora al mare o in montagna. Non è concepibile che, come in […]

Voterò convintamente Fratelli d’Italia perché ha un programma credibile e Giorgia Meloni è una grande leader e sarà un ottimo Presidente del Consiglio

Serata interessante e molto istruttiva quella di ieri sera 9 settembre sul parere di voto alle prossime elezioni politiche del 25 settembre.
Arte oratoria, dialettica e sopratutto contenuti che mi lasciano sempre a bocca aperta.
Cercherò anche io di dare il mio piccolo contributo per iscritto, anche perché mi riesce meglio.
Io certamente andrò a votare perché, come […]

Il sistema di potere è marcio e da rifondare. Tuttavia andrò a votare “Alternativa per l’Italia” perché oltre a essere contro la dittatura sanitaria è per la vita e la famiglia

Alle prossime elezioni andrò a votare ed esprimerò la mia preferenza per un partito anti-sistema. Pur condividendo la riflessione iniziale di Magdi e pur ritenendo anch’io che il degrado politico e morale dei nostri rappresentanti in Parlamento e delle nostre Istituzioni è tale che possiamo parlare di Sistema marcio e da rifondare anche perché sottomesso […]

Mi asterrò dal voto non sentendomi rappresentato da nessuno dei partiti che andranno al governo. Legittimare queste forze politiche è oltremodo pericoloso

Carissimo Magdi, dopo un’attenta riflessione e considerando anche La tua autorevole opinione penso, mio malgrado che mi asterrò dal voto non sentendomi rappresentato da nessuno dei partiti che andranno al governo. Legittimare queste forze politiche è oltremodo pericoloso per la salvaguardia di un paese che si possa definire democratico. Un grande abbraccio dal tuo amico […]

Nessun partito rappresenta i miei ideali di democrazia e libertà di pensiero. Voterò Fratelli d’Italia solo per fermare la sinistra con tutto il suo falso buonismo e ipocrisia

Sono consapevole del fatto che se veramente il nostro voto cambiasse la situazione politica italiana non ci avrebbero fatto votare in così poco tempo ma andrò a votare! Lo devo a me stessa, lo ammetto pubblicamente ogni qualvolta il governo dei “migliori” tecnici sfornava decreti e nuovi obblighi acclamavo “al voto”per mandarli a casa e […]

Per i partiti gli astenuti sono rassegnati allo status quo. Andrò a votare le persone che hanno integrità, capacità, determinazione e resistenza in uno dei partiti antisistema

Andrò a votare come sempre anche il 25 pv. Le considerazioni e le ragioni che mi spingono a farlo, nonostante sia consapevole che chiunque vada al governo non cambierà nulla perché tutti i partiti di sistema porteranno avanti l’agenda 2030 (facendo finta di litigare) sono le seguenti: 1. Non ritengo sia opportuno rinunciare volontariamente ad […]

L’astensionismo avrebbe senso se rappresentasse davvero una rivoluzione. Andrò a votare chi si avvicina alle mie idee pur nella certezza che non ci sia nessuno in grado di salvarci

Il 25 settembre sarà, per me, un giorno triste. Triste perché assisteremo al culmine dell’orribile spettacolo che imperversa da un mese a questa parte, fatto da una parata di marionette che, per assicurarsi un lauto mensile ed una lauta pensione con il minimo sforzo, vanno in televisione a fare promesse alle quali non crederebbe più […]

Ritengo che si debba votare. Ma il dubbio c’è sul “suffragio universale” perché in una società in agonia la manipolazione di massa che inculca la paura la rende sottomessa

Votare o non votare? Ritengo che in linea di principio si debba votare ma osservando e vivendo la “parabola sociologica discendente” che la nostra società sta percorrendo alcuni dubbi mi sorgono.Votare? Sì. Ma il voto di una società prevalentemente inconsapevole dei suoi gesti mi fa sorgere anche un’altra perplessità sul “Suffragio universale”. Può sembrare estremista […]

Credo che il voto sia un dovere, per questo sono sempre andato. Voterò Fratelli d’Italia, non perchè sia un partito perfetto, ma perchè è quello che più si avvicina ai miei valori

Credo che il voto sia un dovere, per questo sono sempre andato! Nei Paesi dove non si vota, come in Cina; o dove si vota per finta, come in Russia; tanta gente vorrebbe votare liberamente come in Italia. La libertà per me è un valore imprescindibile, ma va praticata sempre quando se ne ha la […]

Non so se andrò a votare, ma se deciderò di esprimere la mia volontà, credo che darò il mio consenso a Marco Rizzo, unico vero politico a mio modestissimo parere

Il diritto al voto è un diritto che assicura ad ogni cittadino la possibilità di manifestare la propria volontà durante un’elezione. Io ormai da molti anni mi sento assolutamente defraudata di tale diritto sancito per legge, perché tutto viene stravolto e manipolato a seconda del volere di quattro prepotenti, peraltro sempre i soliti da decenni, […]

Andrò a votare per cercare di arginare quello che considero, in politica, il male assoluto, l’ideologia della sinistra contraria alla sacralità della vita, la famiglia naturale, la Patria, le nostre radici cristiane

Caro Magdi, andrò a votare! Non certo per scegliere il male minore, ma per cercare di arginare quello che considero, in politica, il male assoluto, cioè dare ancora respiro alla sinistra e alla sua ideologia che comprende tutte quelle che sono le nefandezze volte a cancellare i valori non negoziabili della vita dal suo concepimento […]

Voterò Italexit di Paragone perché condivido in pieno il programma. Anche se chi ho scelto sicuramente non vincerà, spero che almeno rompa le scatole come opposizione

Voterò sicuramente, è un mio diritto. Non andare a votare equivale ad arrendersi in partenza, perché non essendoci il quorum, vinceranno quei pochi che si recheranno alle urne. Io voglio esercitare il mio diritto di voto, anche se chi ho scelto sicuramente non vincerà, ma spero che almeno rompa le scatole come opposizione. In agosto […]

Sono molto combattuto ma non sono per l’astensione. Non voglio che qualcuno interpreti l’astensionismo come la giustificazione che sia inutile sentire la volontà degli elettori

E’ da quando cadde il Governo del centrodestra retto da Berlusconi il 12 novembre del 2011 e si insediò Monti che ci è stato preclusa la possibilità di scegliere chi dovesse governare. Ora che il prossimo 25 settembre sta arrivando mi trovo di fronte ad un bivio, anzi per rendere di più l’idea mi ritrovo […]

Voto esclusivamente per contrastare il regime subculturale della sinistra che giudico totalmente inaccettabile. So bene che voterò il meno peggio di questa democrazia finta

Il voto che esprimerò il 25 settembre sarà unicamente finalizzato a contrastare il regime subculturale della sinistra che giudico totalmente inaccettabile e intollerabile. Per questo andrebbe ridotta al minimo la sua rappresentanza in Parlamento. Adotto tale scelta, pur nella consapevolezza della inadeguatezza di chi avrà il mio voto pur non meritandolo. Credo infatti che, uno […]

Sono combattuta tra il senso del dovere e del rispetto, che mi spinge per il voto, e l’astensione perché non credo più in questo Stato. Credo che alla fine voterò un partito antisistema

Riflessioni per tentare di superare un dualismo interiore.Vi chiederete perché ho scelto un titolo come questo e nella mia breve riflessione mi accingo a dare una spiegazione.Ho sempre ritenuto che accanto ai diritti – e quello di voto lo è indubitabilmente – ci fossero anche dei doveri, e, ancora una volta, quello di voto lo […]

Votare è l’unico sistema di incidere. Sia non votando i partiti del Green Pass e armi all’Ucraina e votando i partiti antisistema; sia scegliendo i candidati che si sono dissociati dalle nefandezze dei partiti

Il governo Draghi è caduto, e non certamente per le ragioni per cui sarebbe stato giusto cadesse, vale a dire la sua intrinseca natura totalitarista ed i crimini commessi nella gestione sciagurata della pandemia, gonfiata ad arte dal precedente governo.E’ caduto per i consueti giochi di palazzo che niente hanno a che fare con l’interesse […]

Voterò tatticamente per una battaglia di contenimento del sistema e continuerò a attuare proposte per cambiare la società con la cultura, l’esempio, la disobbedienza civile

Devo dire qualcosa anch’io sul tema del voto o non voto per le prossime elezioni del 25 settembre. Fermo restando che l’obiettivo della Casa della Civiltà e di tutti noi è principalmente quello di portare delle proposte per il futuro per rivoluzionare la nostra società ed anche la civiltà, per ritornare ad un uomo che […]

Sono consapevole che chiunque vinca, destra o sinistra, per gli italiani non cambierà molto. Darò il mio voto a un “partitino” antisistema, preferibilmente “Alternativa per l’Italia”

Sono consapevole che chiunque vinca, destra o sinistra, per il popolo italiano non potrà cambiare molto in quanto tutto l’arco parlamentare attuale è decisamente compromesso, chi di più, chi forse (ma quanto?) in forma minore, con i gruppi di potere internazionali.Io andrò a votare.Nelle elezioni politiche che si sono tenute da quando raggiunsi oltre quarant’anni […]

Ho deciso di non votare per la prima volta. Abbiamo trascorso due anni agli arresti domiciliari e tutti i partiti erano d’accordo. Non voglio rendermi complice dello scempio

Ho deciso di non votare per la prima volta nella mia vita. Per mesi ho riflettuto, mi sono confrontata con tante persone, più o meno confuse come me. Abbiamo tutti trascorso gli ultimi due anni in modo surreale, chiusi, anche i bambini, agli arresti domiciliari per la paura, inculcata da persone esperte, di morire per […]

Non andrò a votare perché non ho illusioni circa un possibile cambio di rotta determinato da un cambio di partito o coalizione al Governo. Occorre un cambiamento epocale per riscattare la sovranità dell’Italia

Non ho illusioni circa un possibile cambio di rotta, determinato da un cambio di partito, o coalizione di partiti al governo dopo le elezioni. Prendo atto che questo Stato ha perso la propria sovranità. Pertanto NON ANDRÒ A VOTARE. Col bavaglio alla bocca, per trattenere il vomito, assisterò all’ennesima presa di giro degli italiani, mi […]

Scelgo di non votare. Sostenitrice del voto da sempre e militante nella politica, condivido che il sistema non può essere cambiato dall’interno. Si può eliminare una vera dittatura ma non una finta democrazia

Leggo: “Rispetto e comprendo chi sceglie di andare a votare”.Anche io, ma gradirei lo stesso rispetto in caso di scelta diversa dall’interlocutore con il quale mi sto confrontando in quel momento.Leggendo questa riflessione estremamente lucida ed esplicativa mi sono ritrovata in ognuno dei sei punti “C’è chi vota perché…”Non sono orgogliosa, anzi direi piuttosto imbarazzata.Negli […]

L’irriformabilità del sistema mi induce a votare per condividere le idee e aumentare le occasioni di dialogo. Non mi aspetto un cambiamento ma la continuazione della lotta che coinvolga più persone

Nella piena acquisita consapevolezza dell’impossibilità di riformare dall’interno l’intricato sistema di potere che gestisce la vita politica, economica, sociale del nostro Paese, la mia scelta è comunque quella di andare a votare.Sì, mi sia consentito, in questi giorni sto maturando la convinzione di dare un voto “contro”, di aggiungere un altro atto di protesta a […]

Il prossimo appuntamento elettorale ci sta trascinando verso un vortice di noia e rassegnazione. Sceglierò la strada meno battuta che ci dona purezza e redenzione attraverso il potere salvifico della dignità

Se la discutibile abitudine massmediatica nostrana di indagare, attraverso altrettanto discutibili sondaggi, nelle paure e nei dubbi dell’animo umano scatena una travolgente depressione popolare, il prossimo appuntamento elettorale ci sta trascinando anche verso un vortice di noia e rassegnazione, testimoniato da figure di leader che cercano di sopravvivere a loro stessi, esaurendosi in dibattiti futili, […]

Decido di votare ma senza illusioni. Sul piano economico qualsiasi schieramento vincerà le cose per il popolo non potranno che peggiorare. L’unica soluzione è un piano di autofinanziamento interno

Dico subito che intendo andare a votare. Ma lo faccio in modo completamente disilluso, consapevole che quanto è accaduto negli ultimi due anni ha definitivamente corroso quel legame di fiducia che dovrebbe tenere insieme il corpo elettorale e gli eletti.Lo spettacolo indegno della politica tutta, senza nessuna esclusione, che si è palesato durante la pandemia, […]

Non esiste un partito che difenda integralmente la vita e la famiglia. Ma voterò per sbarrare la strada a chi vuole la droga libera, l’eutanasia, le adozioni per le coppie omosessuali, l’immigrazione incontrollata

Io penso che chiunque vinca le prossime elezioni avrà, visto il contesto nazionale ed internazionale, grosse difficoltà a governare; ciò non significa, però, che il voto sia indifferente o che sia indifferente andare o non andare a votare. Per quanto mi riguarda, mi orienterò tentando di applicare l’insegnamento di papa Benedetto XVI sui valori non […]

Andrò a votare centrodestra perché condivido la maggior parte del Programma. Anche se non riusciranno a realizzarlo pienamente, è senz’altro la coalizione più affidabile

Il prossimo 25 settembre andrò a votare, perché oltre ad essere un mio diritto è prima di tutto un mio dovere. Anche se, vista l’attuale situazione di incertezza internazionale, chiunque vincerà non avrà le possibilità di realizzare pienamente il proprio programma, ma, purtroppo, per mantenere una pseudo stabilità socio-politico-finanziaria internazionale, dovrà adeguarsi alle volontà dei […]

Andrò a votare perché mi illudo che se vince il centrodestra forse una certa deriva potrà essere rallentata. Forse non consentiranno l’adozione alle coppie gay, forse si ritarderà l’approvazione dell’eutanasia, forse….. Che tristezza!

Lo confesso: ho sempre votato Democrazia Cristiana fino a che è esistita. Mio nonno era comunista praticante e mio padre democristiano sino al midollo. A casa mia vivevo tutti i giorni vicende degne dei libri di Guareschi. Entrambi dicevano che se sei cattolico (oppure comunista) devi dare il meglio di te stesso: è con l’esempio […]

Non cadrò nella trappola del “voto di protesta, voto perchè è un mio diritto, voto una voce dissenziente”. Non voto un sistema che ha pianificato la nostra morte, fisica e interiore. Non li legittimerò mai!

Non ha funzionato la prima, la seconda, la terza, perchè mai dovrebbe funzionare la quarta o la quinta dose? Questa è la frase che ogni medico dovrebbe ripetere, in scienza e coscienza, ai propri pazienti, dopo avere sperimentato sul campo che questi farmaci sperimentali ad mRna, chiamati scorrettamente vaccini, non funzionano ma sono addirittura pericolosi […]

Andrò a votare perché l’astensione non fa parte del mio patrimonio culturale. Una prima protesta è non votare alcuno dei partiti in parlamento, ma scegliere una delle nuove formazioni politiche di opposizione

Come anche altri hanno evidenziato, nessun partito di quelli presenti in parlamento rappresenta chi ha combattuto questi due ultimi anni per la verità e la libertà. L’area del dissenso non è riuscita a confluire in un unico soggetto politico, perché troppo diverse le anime che lo compongono: superare gli stereotipi che fino a oggi hanno […]

Sono per una “astensione votante” perché essendo il mio voto ininfluente voterò uno dei piccoli partiti antisistema. Conta dare fiducia, continuare a credere che da qualche parte possa aprirsi una breccia

In un momento storico epocale, dai connotati sempre più surreali, la scelta elettorale assume un significato fondamentale, ma esclusivamente sul piano personale, secondo me.Quello che importa, a mio avviso, non è il risultato istituzionale del voto, ma l’obbiettivo individuale che ci prefiggiamo.Oggi andiamo a votare per due ragioni distinte.A) Per influire sul quadro partitico che […]

Appello a chi vota e a chi non vota per una mobilitazione popolare dopo le elezioni per far rinascere la nostra civiltà, salvare gli italiani, riscattare l’Italia

Cari amici buongiorno. Mi rivolgo a chi legittimamente sceglie di votare e a chi fondatamente sceglie di non votare alle elezioni per il rinnovo del Parlamento il 25 settembre 2022, per promuovere tutti insieme dopo le elezioni una mobilitazione popolare per far rinascere la nostra civiltà, salvare gli italiani, riscattare l’Italia. Rispetto e comprendo chi […]

error: Questo contenuto è protetto