​La chiamata alle armi degli scrittori contro il regime

La Fuffa di Francoforte. Prevedibile, scontata. Gli eroici intellettuali sfidano il regime meloniano per la fiera internazionale del libro nel prossimo ottobre e lanciano un grido franco e forte contro gli oppressori che da due anni stanno facendo scempio della libertà e li perseguitano. Lo gridano in un’occasione internazionale, ideale per mettere in cattiva luce […]

Chiagni e fotti

Chiagni e fotti è un’espressione proverbiale partenopea che, con un linguaggio basso e sboccato, riassume la realtà violenta e attuale del politicamente corretto. È letteralmente traducibile con piangi e fotti, e il verbo fottere ha un doppio geniale significato: compiere un atto sessuale, quindi godere, stare benissimo, ma anche prevaricare sia con l’inganno che con […]

La mia risposta all’ordine dei medici di Torino

Oggi un nuovo procedimento. Sono già radiata, ma ho fatto ricordo, quindi occorre una nuova radiazione. I prescrittori di tachipirina e vigile attesa fanno sentire le loro voci indignate, mostrano le facce imbronciate: ma come, loro hanno eseguito i sacri ordine di Speranza e qualcuno osa criticarli? Come il cacciatore di Biancaneve noi non eseguiamo […]

Il silenzio è d’oro

Ci sono diversi significati, il primo è che è meglio tenere la bocca chiuse che dire fesserie. Purtroppo in un’epoca basata sulla comunicazione è diventato trascurabile avere qualcosa da comunicare. Parlare a qualcuno lo costringe a smettere di pensare ai fatti suoi, fare attenzione, mettere insieme una risposta che sia intelligente o che lo sembri. […]

Psicopatologia dell’astensionismo

Le elezioni? Non è andata male, certo, ma non è nemmeno andata bene. Può anche essere considerata un’occasione persa ed è un peccato. Un grazie commosso a tutti quelli che non hanno votato. È ironico. Meglio chiarire, non si sa mai, non tutti capiscono l’ironia. È grazie a voi che la vincitrice assoluta delle votazioni […]

Tenetemi stretta

Tenetemi stretta è il libro più irrinunciabile che ho letto nel terzo millennio. Leggo pochissima narrativa, leggo quasi esclusivamente saggistica di storia e medicina, ma qualche libro che racconta una storia l’ho letto e questo è uno dei migliori. Il libro è un’autobiografia: Sabina ci racconta la sua vita, le sue piante, la storia di suo […]

Il tradimento dei medici è stato epocale

L’amico giornalista Max del Papa, danneggiato da vaccino, non si ferma e continua a fare inchieste.Le fa nei luoghi che frequenta adesso, vale a dire reparti di oncologia e istituti di fisioterapia, continuando a raccogliere voci dolenti di persone la cui vita è stata distrutta. Hanno firmato una liberatoria, alcuni sotto ricatto per salvare il […]

A lavare la testa all’asino si perde il ranno e il sapone

Il ranno era un filtrato di cenere usato per lavare i panni. Come spiega Bat Ye’ or nel libro Eurabia, e come dimostrano i pro Pal dei campus statunitensi accoccolati a pregare verso la Mecca, la causa palestinese è fondamentale per l’islamizzazione dell’Europa. L’islamizzazione dell’Europa procede a tappe forzate, con l’entusiasmo di utili entusiasti, con […]

Ordini dei medici

Con commovente senso dell’umorismo, mentre il malore improvviso che ammazza persone sane diventa un evento normale, come evento normale sono i dodicenni con la miocardite, le diciottenni in menopausa, l’aumento del cancro e della sua violenza, l’Ordine dei Medici di Torino mi scrive questa appassionante raccomandata, con la quale mi convoca a dare spiegazioni Gentile […]

Iran, istruzioni per l’uso

Oggi l’Iran è alla ribalta geopolitica, tutti ne parlano, dimenticando la lapidazione come peccato di gioventù ormai quasi abbandonato, e ignorando la questione del velo. In Iran la situazione è sempre stata migliore che in Afganstan, ci ricordano. Vero. Ricordo un vecchio video, di una ventina di anni fa, tre donne afghane uccise in uno […]

SILVANA DE MARI: “I veri diritti dei bambini con disabilità”

Parliamo del generale Vannacci, e della sua affermazione che i bambini con disabilità cognitive dovrebbero avere classi a loro dedicate, con programmi a loro dedicati, con strutture a loro dedicate. Questo ha scandalizzato moltissimo. Io non mi sono scandalizzata. Nel 2004 ho scritto “L’ultimo elfo”. Il libro ha avuto un buon successo. Avevo scritto un […]

SILVANA DE MARI: “Chi pecora si fa, lupo se lo mangia”

Chi pecora si fa, il lupo se lo mangia. L’ingenuo e il vile sono sopraffatti dal prepotente Le persone che tendono ad essere troppo arrendevoli finiscono per essere sopraffatte dalle prepotenze altrui, e non danneggiano solo sé stessi, perché la loro arrendevolezza è acqua e fertilizzante per la prepotenza, così che alla fine essa riuscirà […]

SILVANA DE MARI: “Considerazioni sul 25 aprile”

Sia il mio papà che la mia mamma sono stati antifascisti, in epoca giusta, prima del ‘45. Non è stato del tutto merito loro: appartenevano entrambi a famiglie culturalmente potenti che non si fecero affascinare. Entrambi hanno sempre nutrito simpatia e tenerezza nei confronti degli altri, quelli che non avevano avuto a loro fortuna. Gli […]

SILVANA DE MARI: “Aboliamo il 25 aprile”

La canzone Bella ciao è stata creata a guerra finita ed è stata creata per mentire, creare l’illusione che di resistenza ce ne sia stata una sola e nascondere i crimini dei partigiani rossi, che hanno massacrato i partigiani bianchi della divisione Osoppo. Il 25 aprile ricordiamo la liberazione dal nazifascismo che fu fatta, vale la pena […]

SILVANA DE MARI: “Attacca l’asino dove vuole il padrone”

Le nostre élite sono neomalthusiane, e anche un po’ sceme. Non hanno capito che la denatalità causa il crollo dell’economia, come spiega sempre l’inascoltato Gotti Tedeschi. Oppure lo hanno capito, e il crollo dell’economia è un passaggio fondamentale a quello che si chiama capitalismo della sorveglianza, ampolloso termine con cui si indica la riedizione in […]

SILVANA DE MARI: “Meglio fare che disfare”

È stato molto facile inoculare la popolazione con un farmaco pessimo. Disfare questo disastro sarà difficile. La spike vaccinale entra in tutti gli organi. Danneggia anche le gonadi, che non erano raggiunte dalla spike virale. Uno degli effetti (in)desiderati sarà una diminuzione del 30 % della fertilità dei popoli, come dimostra uno studio elvetico. Uno […]

SILVANA DE MARI: “Chi di schiena, chi di petto, tutti abbiam qualche difetto”

Esprime una verità inoppugnabile continuamente dimenticata, in particolare dal pensiero isterico. La base del pensiero isterico è la legge “o tutto o nulla”, che vuol dire che o qualcosa è perfetto o non vale nulla. Il pensiero woke è un pensiero isterico, basato sulla legge “o tutto o nulla”. La civiltà occidentale (ma solo lei) […]

SILVANA DE MARI: “Presidenta?”

Il 24 ottobre 2022, una circolare di Palazzo Chigi comunicava che l’appellativo da utilizzare per il Presidente del Consiglio dei ministri è: “ Signor Presidente del Consiglio dei ministri, on. Giorgia Meloni”. Ciò che fino a pochi anni fa sarebbe apparso pleonastico, ora si è reso necessario a causa del fiorire di termini quali sindaca, assessora […]

“Ateismo e Sindone”

L’ateismo è una ideologia clamorosamente irrazionale. I tre pilastri sono che dal nulla sia nato il tutto, dal caos sia nato l’ordine e che dall’inorganico sia nato l’organico. Viene spesso spacciata per scienza la teoria di Darwin. Si tratta appunto di una teoria, una teoria che la genetica ha clamorosamente sconfessato, una teoria ascientifica, venduta […]

SILVANA DE MARI: “La vera storia del vaiolo e della sua vaccinazione”

Tra i molti libri che ricostruiscono la vera storie delle vaccinazioni uno dei migliori è “Malattie, vaccini e la storia dimenticata: Epidemie, contagi, infezioni. Cos’è cambiato davvero negli ultimi due secoli in Occidente” di Suzanne Humphries e Roman Bystrianyk. Le epidemie colpivano duramente nel secolo dell’industrializzazione.  L’industrializzazione fu un fenomeno feroce. Migliaia e migliaia di persone […]

SILVANA DE MARI: “I presidenti degli Ordini dei Medici sono denunciabili?”

I presidenti degli Ordini dei Medici sono denunciabili, possono essere denunciati? In effetti sono stati loro la catena di trasmissione di ordini ingiusti e pericolosi, grazie ai quali una malattia virale con una mortalità non superiore a quella di tutte le altre influenze è stata trasformata in un disastro sanitario, sociale ed economico. Le terapie […]

SILVANA DE MARI: “L’America di Mao: l’avvertimento di una sopravvissuta”

Sono nata nel 1953. Il ‘68 me lo sono beccato in pieno. Io ne avrei anche fatto a meno. Era evidente che era una boiata. Riassunto ai minimi termini il ‘68 può essere descritto come un branco di figli di papà, la prima generazione del mondo occidentale che viveva senza carestie e senza guerre, che […]

SILVANA DE MARI: “Tirare il sasso e nascondere la mano”

È il comportamento dei vigliacchi. Le dittature non sono tutte ignobili nella stessa misura. La caratteristica fondamentale delle dittature particolarmente corrotte è di dare ordini senza assumersene la responsabilità. A Bassano del Grappa nel Palazzetto Cmp Arena riempito al completo con 2500 presenze si è svolto il  9 marzo il convegno “Pretendiamo verità a giustizia” […]

SILVANA DE MARI: “Parigi nel disastro”

A Parigi si è illuminata la Tour Eiffel, la gente ha ballato per le strade felice. Finalmente, mentre siamo sull’orlo di una guerra nucleare e stiamo sprofondando nell’islamismo più atroce e aggressivo, l’aborto è diventato un diritto costituzionale. L’aborto è il crimine più vile, il bimbo viene ucciso mentre è nel luogo che dovrebbe essere […]

SILVANA DE MARI: “Salvate il soldato Ferragni”

L’attacco a Chiara Ferragni è partito dalla signora Lucarelli. Possiamo quindi ipotizzare che la signora Lucarelli abbia ricevuto una velina, essendo onestamente improbabile che abbia impiegato il suo tempo, già pieno di importanti impegni, per fare le ricerche necessarie. Perché Chiara Ferragni deve essere abbattuta? Chiara Ferragni è il simbolo di un capitalismo consumista, ma […]

SILVANA DE MARI: “Una porta stretta, strettissima”

La porta stretta è un libro di Danilo Quinto. Danilo Quinto ha pubblicato nel 2012 il libro “uDa servo di Pannella a figlio libero di Dio”, della casa editrice “Fede&Cultura”. Nel libro Maurizio Turco, rappresentante del Partito Radicale, veniva definito “il servo sciocco di Pannella … acefalo, incapace di prendere qualsiasi decisione senza previo consenso […]

SILVANA DE MARI: “Una cultura di morte”

In Francia, grazie a Macron, l’aborto è stato definito un diritto. L’aborto è un intervento violentemente antifisiologico. Una donna non può ordinare al suo corpo di abortire. Per poter abortire ha bisogno della complicità della società, di medici, sale operatorie, esami, e così via. Tutto lo stato e tutto il popolo diventano corresponsabili. Dove esiste […]

SILVANA DE MARI: “Nell’ora dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario”

La frase è da sempre attribuita allo scrittore inglese George Orwell, autore dell’imperdibile “1984”. È diventata celeberrima, un nuovo proverbio, citata a proposito e a sproposito, anche per le questioni più marginali. La frase non è reperibile in nessun libro di Orwell. È possibile che nasca da una conferenza o da un articolo che non […]

SILVANA DE MARI: “Al mondo ci sono più pazzi che briciole di pane.”

Esiste anche nella versione: al mondo ci sono più stolti che briciole di pane. Pazzo o stolto sono due termini che indicano una persona che segue linee irragionevoli. Il concetto era chiaro anche ai romani, che scrissero che il numero degli stolti è infinito (stultorum infinitus est numerus), ed è stato chiarito in senso statistico […]

SILVANA DE MARI: “L’abito non fa il monaco, e meno che mai l’uomo o la donna”

L’abito non fa il monaco. esiste anche in latino, non habitus monachum reddit, in inglese, the gown not make the friar. Si fa riferimento al monaco perché il monaco nel medioevo è una figura importante, quindi poteva succedere che qualcuno si fingesse monaco. Nelle nostre tristi epoche gravate dalla perdita della logica il proverbio potrebbe essere modificato […]

SILVANA DE MARI: “Il canto della libertà; liberiamo i bambini”

Lunedì 19 febbraio Sound of freedom, il film campione di incassi negli Stati Uniti è uscito in più di 100 sale in contemporanea in tutta Italia. La casa di produzione Dominus Production di Federica Picchi Roncati, che ha come missione la distribuzione di film a fortissimo carattere etico,  sta distribuendo il film. Più di 7000 […]

STEFANIA CELENZA: “Come ti sbagliavi, Oriana!” Ascolta l’articolo con la voce di Paola Ramella

Ascolta l’articolo con la voce di Paola Ramella Prendo il coraggio a due mani e mi accingo a muovere qualche biasimo ad un mostro sacro del giornalismo italiano, ad una scrittrice di successo, ad una intellettuale che ha fatto storia. Non solo ha fatto storia, ma posso dire che lei stessa ha incarnato un pezzo […]

SILVANA DE MARI: “I nemici dei miei nemici sono amici miei”

È una strategia un po’ rozza, ma bisogna riconoscere che ha una ferrea logica. La Francia e la Gran Bretagna sono state potenze coloniali. Hanno sicuramente portato qualche interessante dono, l’alfabeto latino, il concetto di asepsi e un paio di altre cose, ma hanno anche portato disprezzo, dolore, morte, schiavizzazione, sfruttamento. Molti colonizzati hanno amato […]

SILVANA DE MARI: “Sanremo 24”

Noiosi bambolotti si credono trasgressivi perché portano orrende gonne oppure hanno inquinato il pianeta e sprecato dieci ore della loro vita per farsi i cornoni viola. È l’offerta che crea la domanda. Spettacoli sempre più squallidi hanno addestrato il pubblico alla mediocrità. Macinando cifre iperboliche, Sanremo offre uno spettacolo grottesco di indottrinamento e propaganda mainstream. […]

SILVANA DE MARI: “27 gennaio 2024”

il 27 gennaio è sempre più la fantastica festa dell’antisemitismo. Bisognerebbe ricordare la Shoà, e questo è un bel problema in Francia, Belgio, Germania, ma anche a Mestre e in diversi comuni dell’Emilia-Romagna. Se la presenza di bambini islamici è importante, lo sterminio degli ebrei durante la seconda guerra mondiale è meglio che non sia […]

SILVANA DE MARI: “Una menzogna ripetuta 1000 volte diventa una verità”

La frase è erroneamente attribuita a Joseph Goebbels, Ministro della Propaganda del Terzo Reich dal 1933 al 1945, uno dei personaggi determinanti per la nascita e l’avanzata del nazismo. Goebbels in realtà non l’ha mai detto, né avrebbe potuto dirlo: voleva dire ammettere di star mentendo. Sarebbe stato comunque un dire la verità e con una frase di […]

SILVANA DE MARI: “Una ragazzina di 13 anni stuprata da sette uomini”

Una ragazzina di 13 anni stuprata da sette uomini. Oh padron sette ragazzi, sette minori. Sette tizi arrivati coi balconi: ognuno di quei passaggi costa dai cinque ai settemila dollari. Quelli che arrivano con i barconi sono quindi gentiluomini che hanno sottratto cinque o settemila dollari alla loro terra. Oppure sono stati finanziati da finanziare […]

SILVANA DE MARI: “Chiedete e vi sarà dato”

Non si tratta di un proverbio, ma di una affermazione evangelica,  chiedete e vi sarà dato, che però ha acquisito un secondo significato, e cioè che alla fine si ottiene quello che si è chiesto, e di questo significato parlerò il prossimo lunedì. Oggi parlerò del significato evangelico: chiedete e vi sarà dato perché Dio […]

SILVANA DE MARI: “Fiabe, cuore del popolo”

Le fiabe nascono con la coscienza del dolore, e con la necessità di lenire quel dolore. Una volta che si è formata la coscienza, la paura, la vergogna e il lutto possono diventare insopportabili. La letteratura fantastica è il posto dove teniamo i mostri, come spiega Kafka: quando qualcosa è troppo atroce per guardarlo negli occhi […]

SILVANA DE MARI: “Chi rompe paga”

Chi rompe paga è una frase che contiene tre significati. Il primo è l’idea di risarcimento in denaro che libera il colpevole dal rischio di vendetta. Il codice penale più antico si può riassumere con “occhio per occhio e dente per dente”, noto come legge del taglione, già presente nel codice di Hammurabi e nella […]

SILVANA DE MARI: “Dai nemici mi guardo io, dagli amici mi guardi Iddio”

Il Congresso per le Famiglie si è tenuto nel 2019 a Verona e ha scatenato di tutto. È stato distribuito un volantino con la mia faccia. Il movimento LGBT mi ritiene il nemico pubblico numero uno per aver affermato che il comportamento omoerotico non ha nulla di genetico, può essere acquisito e abbandonato e che […]

SILVANA DE MARI: “Fiducia supplicans”

La dichiarazione Fiducia supplicans, pubblicata il 18 Dicembre 2023 dal Dicastero per la Dottrina della Fede, è stato respinta in maniera netta e senza riserve da innumerevoli sacerdoti, vescovi e cardinali. Innumerevoli cattolici, inclusi intellettuali cattolici e giornalisti cattolici, si stanno dichiarando esterrefatti e contrari. Benché la dichiarazione sia senza valore giuridico e morale, avrà […]

SILVANA DE MARI: “Essere conosciuto come una “ malapianta”

Essere conosciuto come una pianta cattiva, vuol dire avere una cattiva fama: nulla ti sarà perdonato, nemmeno l’innocenza e ogni azione che vuole sradicarti come si fa con la gramigna sarà considerata buona. Il ‘68 è stato un fenomeno ideologico strutturalmente isterico che ha portato alla criminalizzazione della forza. Il maschio è fisicamente più forte […]

SILVANA DE MARI: “Epifania”

Per Epifania la mia mamma faceva gli struffoli, sono un dolce micidiale fatto con palline di pasta dolce fritta tenute insieme dal miele e coperte da confettini multicolori, al cui confronto il panettone diventa dietetico. Quando mi sono trasferita a Losanna, ho scoperto l’usanza francese accolta anche in Svizzera, di preparare per l’Epifania la galletta […]

SILVANA DE MARI: “Un cuore che batte”

Te deum laudamus Il Te deum è la meravigliosa preghiera che si recita in ringraziamento la notte dell’ultimo dell’anno. Ho un infinito numero di cose per cui ringraziare, la mia famiglia, la mia casa, gli amici, il quotidiano La verità, la raccolta di firme per un cuore che batte. Il 5 dicembre 2023 Giorgio Celsi, […]

SILVANA DE MARI: “Per favore, stampatelo, completatelo e mandatelo al vostro Vescovo”

Per favore, stampatelo, completatelo e mandatelo al vostro Vescovo. Dobbiamo batterci noi perché la magnificenza teologica della Messa non sia persa, Alla c.a.S.E.R. Mons……Vescovo di…..Eccellenza Reverendissima,siamo un gruppo di fedeli della sua diocesi affezionati alla messatradizionale cattolica,cosiddetta tridentina, celebrata per secoli dainnumerevoli vescovi e sacerdoti, nonché Santi e Martiri.Siamo un gruppo molto eterogeneo, composto dastudenti,impiegati, […]

SILVANA DE MARI: “L’assassinio intenzionale del bambino”

La moralità o l’assoluta immoralità di un’azione sono stabilite dall’ intenzione. Il concetto è stato espresso con chiarezza da Kant. Quindi la stessa azione può essere morale o immorale a seconda dell’intenzione. Il concetto è anche stato percepito dalla legge: tutti codici penali distinguono tra un crimine doloso, colposo, preterintenzionale, per legittima difesa. L’assassinio del […]

SILVANA DE MARI: “Maledetta Costituzione”

Claudia Ferragni e Fedez sono individui di una mediocrità spaventosa. Le loro uniche eccellenze sono cafonaggine e kitsch, dove sono eccelsi, piazzati a vette inarrivabili. Si sono fatti riprendere mentre in un supermercato buttavano cibo, una delle cose più squallide che esistano. L’insulto di Fedez a Mario Giordano è ripugnante. Non sono imprenditori, ma parassiti […]

SILVANA DE MARI: “La vera data di nascita di Gesù è il 25 dicembre”

Ce lo spiega il Vangelo di San Luca, che comincia raccontando di Zaccaria, padre di Giovanni Battista: è un sacerdote che deve fare un sacrificio nel tempio, e benché i Vangeli siano molto scarni, in effetti sono un riassunto, Luca ci tiene a dirci che Zaccaria era un sacerdote della classe di Abia, Le classi […]

SILVANA DE MARI: “Benedire i gay?”

La chiesa di Bergoglio ha appena approvato la possibilità che le coppie formate da persone dello stesso sesso siano benedette in chiesa, con una dichiarazione del dicastero per la Dottrina della fede che contraddice il precedente divieto del marzo 2021 reinterpretando il concetto stesso di benedizione. La Chiesa quindi contraddice tutta la sua storia e […]

SILVANA DE MARI: “Accendete le lucine”

L’amministrazione comunale di Chieri ha deciso di sperperare 16 mila euro dei contribuenti per realizzare un enorme striscione rosso recante la scritta il cambiamento climatico è sotto i tuoi occhi, come fai a non vederlo? Sarò scema, ma non lo vedo: fa caldo d’estate, freddo d’inverno e in autunno e primavera, piove. Se voi teneste puliti gli […]

SILVANA DE MARI: “È sufficiente un’unica pecora nera perché l’affermazione che tutte le pecore sono bianche sia falsa”

E poi è arrivato il vaccino. È arrivato il 25 dicembre, come Gesù bambino. È passato dal Brennero, scortato da polizia, carabinieri, lagunari, paracadutisti, sommergibilisti, agenti di custodia, vigili urbani e boyscout. La scena del Brennero è stata molto bella. Più che una scena, potremmo definirla una sceneggiata: dato che il farmaco arrivava dal Belgio, […]

SILVANA DE MARI: “Tre anni di straordinaria follia puntata 2”

I primi due casi positivi al Covid-19 in Italia  ufficialmente sono del 30/01/2020. Secondo la falsa narrazione ufficiale il contagio comincia qui. In realtà, lo ripeto perché questo è fondamentale, il virus circolava dall’autunno del 2019. Ha circolato ottobre, novembre, dicembre (il nostro ultimo Natale da uomini liberi) e gennaio senza che nessuna chiusura fisse […]

SILVANA DE MARI: “Chi è causa del suo mal pianga sé stesso”

Ch‘è un infinito numero di libri che preannuncia la dipartita della civiltà occidentale. Comincia nel 1922 Oswald Spengler con il poderoso saggio “Il tramonto dell’occidente”. La storia gli ha dato ragione. L’occidente cristiano nato col cristianesimo non può sopravvivere alla perdita del cristianesimo. La crisi ideologica determina quella demografica con conseguente autoestinzione. L’Illuminismo ha causato l’inizio della […]

SILVANA DE MARI: “Bulimofobia”

Il termine psico reato è stato usato dallo scrittore Giorge Orwell nella terrificante distopia 1984, descrive una dittatura hard, dove è vietato anche il pensiero libero. Lo psico reato necessita di una psico polizia, di inquisitori cioè particolarmente adatti a rilevarlo. La dittatura ricalca quella dei regimi comunisti: propaganda martellante, miseria assoluta, guerra permanente, polizia […]

SILVANA DE MARI: “C’è un solo Papa, Sua Santità Benedetto XVI”

C’è un solo Papa, Sua Santità Benedetto XVI Il primo elemento per un’elezione papale è che la sede sia vacante. Se la sede non è vacante l’elezione è invalida. L’elezione di Bergoglio è avvenuta mentre la sede non era vacante. Possiamo scrivere la verità? Possiamo ormai affermare che l’abdicazione di Sua Santità Benedetto XVI è […]

SILVANA DE MARI: “Jota unum”

Potrebbe valer la pena sotto l’ombrellone di un’estate folle durante la quale una nazione è stata assassinata, una religione impedita e poi ridicolizzata e derisa nei suoi riti più sacri, leggere il libro Jota unum  di Romano Amerio (Fede e cultura ed). Cristo sottolinea che non è venuto a cambiare nemmeno uno jota, jota unum,  della […]

SILVANA DE MARI: “Avvelenare i pozzi”

Era una antica pratica di guerra prettamente islamica, nata cioè nel deserto dove i pozzi sono pochi e quindi è tecnicamente possibile avvelenarne una percentuale importante, tale da modificare la vita e il conflitto. Durante la peste del ‘300 gli ebrei furono accusati di aver avvelenato i pozzi, anche in questo caso l’accusa nacque nella […]

SILVANA DE MARI: “Il mare e la sua canzone”

Emanuele Gavi, classe 1982, insegnante di lettere e blogger come lui stesso si definisce, consegna al lettore una raccolta di poesie dallo straordinario potere evocativo: il poeta ci conduce con i suoi versi sulla riva del mare, ad osservare il movimento incessante delle onde. Una suggestione in cui i pensieri vagano liberi, facendo affiorare riflessioni e ricordi. […]

SILVANA DE MARI: “Chi ha avuto, ha avuto, e chi ha dato, ha dato”

Detto napoletano che riassume in parole povere il concetto che a un certo punto i morti devono seppellire i morti e i torti devono essere dimenticati, la questione deve essere chiusa, a prescindere da chi abbia ragione o da chi sia rimasto avvantaggiato. Celebre proverbio richiamato dalla famosissima “Napule, paisà” di Peppino Fiorelli: Chi ha […]

SILVANA DE MARI: “Una donna non si tocca neanche con un fiore”

Le donne hanno una forza muscolare minore di quella degli uomini. Che un uomo picchi una donna quindi è una vigliaccata. La violenza contro le donne quindi è stigmatizzata. La violenza domestica esiste, certo, ma è episodica. È disapprovata dai parenti, che cercano sempre di fermarla. È biasimata dai vicini di casa, che spesso sono […]

SILVANA DE MARI: “Il Corano non ha storie”

Le differenze tra la Bibbia e il Vangelo da una parte e il Corano dall’altra sono enormi. La prima differenza è la violenza. I versi violenti del Corano, molto più corto della Bibbia, sono 10 volte più numerosi che nella Bibbia. Nella Bibbia la violenza è contestualizzata a quel singolo evento storico: uccidete gli assiri. […]

SILVANA DE MARI: “Pillola gratis”

Sono fortunatamente radiata dall’Ordine dei Medici, associazione che deve essere abolita, in quanto ha permesso di schiacciare le libertà più elementari in ambito di vaccini o farmaci detti tali. L’esistenza degli Ordini dei Medici ha permesso di annientare le libertà più elementari dei medici senza anticostituzionali leggi ad hoc che sarebbe stato difficile formulare e […]

SILVANA DE MARI: “Dire a nuora perché suocera intenda”

Nel 2011 l’Ajatollah Khatami, che se non ricordo male è quello moderato, ha detto che quando l’islam avrà la bomba atomica il problema palestinese sarà risolto: l’eufemismo vuol dire che gli israeliani saranno sterminati in un olocausto nucleare. Aggiunge Khatami, è questo che vuol dire essere una cultura di morte, gli israeliani risponderanno con le […]

SILVANA DE MARI: “Contro natura”

Contro natura è il titolo di un imperdibile saggio, CONTRO NATURA. Dottrina cattolica, retta ragione, diritto naturale e arte medica contro la sodomia, pubblicato dalla casa editrice Radiospada e scritto a cinque mani, la Chiesa cattolica, Silvana a De Mari, Giovanni Formicola, Martino Mora, Corrado Ruini. Abbiamo riportato le parole delle Sacre Scritture, di Papi e Santi […]

SILVANA DE MARI: “La cativa lavandera a treuva mai la bona péra”

Proverbio piemontese: la cattiva lavandaia, che non ha nessuna voglia di lavare non trova mai la pietra che vada bene. Il proverbio si riferisce ai tempi in cui si lavavano i panni al ruscello sbattendoli sulle pietre. Il proverbio è la chiave dell’enigma del giallo di Fruttero e Lucentini La donna della domenica, e ci […]

SILVANA DE MARI: “Dalla parte degli abitanti di Gaza”

Ci sono foto dei bimbi di Gaza morti. Se Hamas restituisse gli ostaggi, tutto si fermerebbe. Qualsiasi cosa faccia, lavarmi, bere un bicchiere d’acqua, mangiare qualcosa, la mia mente è sempre lì. Penso ai civili palestinesi, soprattutto ai bambini, che non possono lavarsi, mangiare quanto vorrebbero, che forse sono feriti agonizzanti sotto i bombardamenti. Penso […]

SILVANA DE MARI: “I Ribelli dell’Alianco”

I Ribelli dell’Alianco è un bel fantasy per appassionati di fantasy che ricrea innumerevoli fonemi con un ricchissimo glossario proprio per accentuare l’illusione di veridicità di un mondo che esiste solo nella carta e nelle nostre menti. Marina Lenti è anche saggista: il suo tema è la letteratura fantasy e soprattutto la saga di Harry […]

SILVANA DE MARI: “Breve storia del sionismo”

Contro ogni aspettativa, contro tutti i poteri, il sionismo ha vinto e ha fondato il suo stato la bandiera israeliana sventola  su Gerusalemme la città di re Davide, le persone possano pregare davanti al Muro Occidentale. Ci sono bambini ebrei e palestinesi sulle spiagge di Tel Aviv, ci sono uomini ebrei e palestinesi nei campi, […]

SILVANA DE MARI: “Chi ha meno ragione grida più forte”

Infiniti ringraziamenti all’Esselunga. Il suo spot pubblicitario ha permesso di mettere a fuoco una delle grandi tragedie della nostra epoca, l’obbligo di negazione. Ancora più interessante del bellissimo spot è il vespaio che ha scatenato. L’ Esselunga ha pubblicizzato i suoi supermercati con uno spot che è anche un messaggio dirompente sul dolore dei figli […]

SILVANA DE MARI: “Aiutati che Dio ti aiuta”

È la versione molto popolare del detto evangelico “A chi ha sarà dato, a chi non ha sarà tolto”. La nostra mentalità sindacale sussulta davanti a queste parole: e la ridistribuzione dei redditi? Non bisognava prendere a quelli che hanno e dare a quelli che non hanno? Questa frase ci dice che siamo noi che […]

SILVANA DE MARI: “Vox populi vox Dei”

La voce del popolo contiene la verità, come la voce di Dio. Quando la verità è nascosta, la voce del popolo può farla di nuovo risuonare.  Giorgio Napolitano, morto all’età di 98 anni,  è stato uno dei più grandi anti-italiani, secondo solamente a Mussolini. Mussolini odiava il popolo italiano, lo ha trascinato in una guerra […]

SILVANA DE MARI: “Riassunto di 3 anni di follia raccontati da un medico dissidente. Parte 1”

Il mio curriculum vitae: laurea in medicina e chirurgia con 110 e lode a 23 anni, cioè nel 1976. In quegli anni nelle facoltà di Medicina non si insegnavano né inglese, né informatica. Erano molto complessi gli esami di Fisiologia e Patologia, dove erano insegnata anche la capacità logica.  Ho specialità in Chirurgia Generale, Chirurgia […]

SILVANA DE MARI: “Al peggio non c’è mai fine”

Questo vecchio detto descrive una realtà disastrosa. Non è così per la frase solo apparentemente simile “poteva andare peggio”. Questo concetto ci aiuta a tenere l’attenzione concentrata su quello che sta funzionando. Il solo fatto che stiamo ancora respirando indica che almeno qualcosa deve essere andato per il verso giusto. I pessimisti  al contrario, sono […]

SILVANA DE MARI: “Ci salveranno i generali?”

Ho parlato con due generali, il Generale Vannacci, e il Generale Manca. Gli intellettuali hanno mollato. Ci spiegano che i bambini possono diventare bambine. I docenti universitari hanno mollato. I pochi docenti che hanno affermato che sesso è legato la biologia sono stati derisi e sospesi. Gli artisti hanno mollato. Un’artista iraniana fuoriuscita è stata […]

SILVANA DE MARI: “Troppa grazia, Sant’Antonio!”

Qualcosa che può essere desiderabile in piccole quantità, diventa una catastrofe nel momento in cui sia disponibile a dismisura. La grazia diventa disgrazia e distruzione. L’esempio paradigmatico è il sapore dolce legato allo zucchero. In passato lo zucchero non esisteva, non esiste in quanto tale in natura, si poteva disporre solo di un po’ di […]

SILVANA DE MARI: “Non c’è miglior cieco di chi non vuol vedere”

O, meglio, non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere. In questi incredibili anni di cosiddetta pandemia, di libertà elementari distrutte, di istigazioni all’odio e conseguente odio isterico e di spaventosi danni iatrogeni, noi medici che, contrariamente al dottor Bassetti e consociati, non “brancolavamo nel buio” per citare una precisa dichiarazione dello stessi  dottor Bassetti, abbiamo curato […]

SILVANA DE MARI: “Occhio non vede, cuore non duole”

Proverbio celeberrimo. Le parole lette sono mediate dall’emisfero razionale, il sinistro. Quello che ascoltiamo e le immagini arrivano nel destro, quello emotivo, scatenano emozioni, insulina, odio e disperazione, euforia e estasi. Perché non ci commuoviamo davanti ai venti milioni di morti, ma forse erano quaranta, assassinati nei gulag? Perché i sovietici, più intelligenti dei nazisti, […]

SILVANA DE MARI: “Meteoansia ed effetto nocebo”

Terrore-meteo, Milano come in guerra: “Tutto chiuso”, titolano i giornali. “Fa caldo” dicono gli “esperti” e la medicina si adegua facendo da cassa di risonanza per le tesi del riscaldamento globale. Le raccomandazioni sono le stesse seguite dai nostri nonni: bere, tenere la testa all’ombra e non uscire nelle ore più calde, eppure viene riproposta […]

SILVANA DE MARI: “Armenia e mongolfiere”

Il 12 dicembre dell’anno scorso è cominciato l’assedio degli Armeni. Del loro genocidio non è mai importato molto. Hitler aveva citato l’indifferenza al genocidio armeno come garanzia di una verosimile indifferenza al genocidio ebraico. Il genocidio degli Armeni può anche essere negato dalla Turchia, senza che questa nazione sia minimamente stigmatizzata, può essere deriso per […]

SILVANA DE MARI: “Gli alberi si riconoscono dai frutti”

Il ventenne che faceva prostituire le sue ex compagne di classe nella capitale è stato condannato a due anni. Un sistema per fare soldi facili, in breve tempo diventato un giro di escort il cui valore aggiunto era la giovane età delle ragazze: diciassette, massimo diciotto anni. Il giovane tratteneva parte degli introiti, i clienti […]

SILVANA DE MARI: “La compassione verso gli ingiusti è ingiustizia verso i giusti”

Il signor Nicola Vendola dichiara che va di notte spesso nella stanza del bambino di cui è proprietario. Avendolo pagato, giustamente lo chiama il suo bambino, esattamente come sua è la macchina cha ha pagato e sue sono le sue scarpe. Come la macchina e le scarpe il bambino è stato comprato, e questa è […]

SILVANA DE MARI: “Ecoisterismo o ecomanipolazione?”

Al Giffoni Film Festival una signorina piange davanti al ministro. È preoccupata per l’ambiente, per la sua Regione, la Sicilia, che brucia e dichiara di non voler mettere al mondo figli perché ha l’eco-ansia. Il ministro dell’Ambiente Pichetto Fratin si commuove… L’eco-ansiosa è un’attrice e pubblicizza prodotti cosmetici su scala mondiale. Se qualcuno è interessato […]

SILVANA DE MARI: “Chi va al mulino si infarina”

In effetti è oggettivamente impossibile andare al mulino e uscirne completamente puliti. E anche oggettivamente difficile restare immersi in un’ideologia senza essere contagiati. Ci sono in particolare due situazioni in cui siamo particolarmente disarmati. La prima consiste nella comunicazione per immagini: sono decodificate dall’emisfero di destra, entrano direttamente nel nostro subconscio, soprattutto se l’immagine si […]

SILVANA DE MARI: “Carriera Alias”

Il giornale Corriere di Chieri ci ha trionfalmente informato che c’è uno studente del liceo che ha intrapreso la Carriera Alias. Carriera è una bella parola, secondo il dizionario indica la via scelta e il progresso compiuto, da un punto di vista sociale ed economico, nel campo di un’attività gerarchicamente organizzata, ma indica anche la […]

SILVANA DE MARI: “Tanto va la gatta a lardo che ci lascia lo zampino”

Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino: ogni avvenimento nella realtà, è stato preceduto da una strutturazione ideologica, ogni ideologia, prima o poi, se fertilizzata e irrorata, arriva nel reale. La pedofilia, il sesso intergenerazionale è un fiore all’occhiello del “vietato vietare”. Il genocidio non sarebbe arrivato nei campi e nelle […]

SILVANA DE MARI: “Dal 2011 a ora continua l’islamizzazione dell’Europa”

Ho cominciato a occuparmi di multiculturalismo nel 2011. Due giovanissime donne erano state assassinate in Italia, mentre in Pakistan era stato assassinato il ministro per le minoranze culturali. Ho cominciato a parlare di due giovanissime donne ammazzate in Italia, e di migliaia ormai di donne e giovanissime donne quando non ragazzine, che in Italia non […]

SILVANA DE MARI: “Adulterio e pillole di cattolicesimo”

San Paolo condanna sodomiti, effeminati e adulteri. Anzi, San Paolo ci ricorda che Dio condanna sodomiti, effeminati e adulteri, a meno che non si pentano e tornino a Lui. Si è pentito e salvato San Paolo, che era un assassino e uno sterminatore di cristiani, si possono pentire e salvare tutti. Quelli che non si […]

SILVANA DE MARI: “Per capire cosa succede in Francia”

Come per prima ha spiegato la scrittrice di origine egiziana Bat Ye’Or nei suoi libri Eurabia e Dhimmitudine, con il termine Dhimmitudine si intende la situazione di sottomissione all’Islam, dove i sottomessi pagano un tributo, pizu, in cambio di “protezione” cioè clemenza. Nella Sicilia che è stata araba continua la tradizione della mafia, dove il […]

SILVANA DE MARI: “Tra i due litiganti il terzo gode”

Tra i due litiganti il terzo gode. È dannatamente vero. È stato dannatamente vero nella quasi totalità delle guerre degli ultimi due secoli. La Prima Guerra Mondiale, per esempio,  quella che mai sarebbe dovuta scoppiare, guerra che mai sarebbe potuta scoppiare senza la notevole spinta di non belligeranti molto interessati: fabbricanti di armi e prestatori […]

SILVANA DE MARI: “Danni cerebrali e non solo da cosiddetta vaccinazione Covid”

Il dottor Bassetti ha appena dato dei cialtroni a me e gli altri medici che, avendo verificato come utilizzando il protocollo professor Cavanna la malattia era curabile e quindi gestibile, hanno sconsigliato l’uso dei cosiddetti vaccini covid. Il rapporto costo benefici di questi farmaci è tragicamente negativo. I loro effetti negativi sono di gran lunga […]

SILVANA DE MARI: “Non permettere al nemico di scegliere le armi e il campo di battaglia”

È una delle regole della guerra talmente ovvia da essere diventata praticamente un proverbio. Quando il nemico ti ha portato a combattere con le armi e il territorio da lui scelti, hai già perso la guerra. Questo regola è evidente anche in tempo di pace, o apparente tale. Noi perdiamo la guerra quando permettiamo al […]

SILVANA DE MARI: “Sono stata radiata dall’Ordine dei Medici: evviva!”

Con infinita fierezza comunico che in data 6 giugno mi è arrivata la comunicazione della decisione della commissione per gli iscritti all’Albo dei Medici Chirurghi della provincia di Torino sulla trattazione del mio procedimento disciplinare: radiazione dall’Ordine dei Medici. Il presidente è il dottor Guido Giustetto, consigliera segretaria la dottoressa Rosella Zerbi, i consiglieri sono […]

SILVANA DE MARI: “La Storia è scritta dai vincitori”

La storia è scritta dei vincitori come è ovvio che sia. Il vincitore, proprio perché ha vinto, ha maggiore potere, e quindi maggiore capacità di influenzare le linee di comunicazione, sia quelle effimere del tempo presente, i giornali, sia quelle stabili che possono traversare i secoli, i libri di storia. Non è difficile però acquisire […]

SILVANA DE MARI: “Il lupo perde il pelo ma non il vizio”

In questo momento l’ Emilia-Romagna è ferita e annegata nel fango, per l’incapacità dei suoi governatori, attualmente presidente e segretario del Partito Democratico, Bonaccini e Schlein, di usare per la manutenzione idrogeologica i fondi già stanziati dalla Corte dei Conti. Particolarmente grave da parte della persona che doveva essere la più direttamente interessata in questa […]

SILVANA DE MARI: “L’erba del vicino è sempre più verde”

Contro il Buddismo: Il volto oscuro di una dottrina arcana è il titolo di un imperdibile saggio uscito nel 2018 per Fede e cultura, di Roberto Dal Bosco. I lati oscuri sono moltissimi, a cominciare dal fortissimo e giustificato legame ideologico con il nazismo. Eppure il Buddismo va per la maggiore, presentanto come un batuffolo […]

SILVANA DE MARI: “Chi va con lo zoppo impara a zoppicare”

Il cervello umano è basato sui neuroni specchio. Noi impariamo per imitazione. Il neonato impara a stare al mondo imitando i genitori prima e la società che lo circonda dopo. C’è nella nostra mente una forte e istintiva volontà ad imitare gli altri. Possiamo riassumere questa tendenza con la parola conformismo. Nel 90% dei casi […]

SILVANA DE MARI: “Sotto l’armocromia niente”

Comunichiamo mediante il linguaggio verbale e non verbale. Il linguaggio verbale, il senso delle parole che pronunciamo, è mediato dall’emisfero sinistro, che funziona per via logica e pragmatica. Il linguaggio non verbale è  mediato dall’emisfero destro che funziona per via analogica ed emotiva. Il vestiario fa parte del linguaggio non verbale. Farsi scegliere i vestiti […]

SILVANA DE MARI: “I genitori che troppo accarezzano i figli non li educano alla virtù”

Proverbio desueto, appartenuto a epoche passate, riportato solo su almanacchi talmente antichi  che ancora vi compare  la antiquata parola virtù. I bambini sono passati dalla catastrofica pedagogia nera alla ancora più catastrofica assenza di linee direttive, che potremmo riassumere nel neologismo apedagogia postsessantottina. Il principio guida della pedagogia nera, il cui massimo esponente fu il […]

SILVANA DE MARI: “Buona reputazione vale più di gran ricchezza”

Altri proverbi associati sono: è la tua reputazione che fa riuscire l’opera, non tu stesso, quindi anche se fai porcate, come aggredire l’ Iraq, se ti sei fatto una buona reputazione combattendo per il bene quando sei sbarcato in Normandia, sei sempre tu quello buono, fatti buon norme e mettiti in piazza, quindi se hi liberato Aushwitz, […]

SILVANA DE MARI: “Chiacchiere tra donne”

Le serie televisive sono un magnifico esempio di indottrinamento di massa. Gray’s anatomy è una serie televisiva di argomento medico, trasmessa per  il tempo incredibile di 18 anni. È un inno all’eutanasia, alle coppie monocolori, costituite da individui dello stesso sesso, con incapacità temporanea o permanente ad affrontare la diversità dell’altro sesso, che però sono magnifici genitori, […]

SILVANA DE MARI: “La gatta frettolosa fa i gattini ciechi”

Da un punto di vista della fisiopatologia ostetrica il detto non ha molto senso. Anche se tecnicamente scorretto, però ha una notevole potenza. Pur di fare in fretta la gatta sacrifica la parte più importante dei gattini, gli occhi. L’idea nasce da una favola di Esopo: la Porca, e la Cagna disputavano aspramente su chi […]

SILVANA DE MARI: “Un altro 25 aprile di pura ipocrisia”

Il 25 aprile festeggiamo la liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Sarebbe molto interessante se fosse la festa della libertà, e quindi della verità, dovrebbe essere il ricordo dell’eroismo e dei morti, tutti i morti, la commemorazione delle vittime innocenti, tutte le vittime innocenti, dovrebbe contenere il rimpianto per tutte le distruzioni, dovrebbe essere il momento di […]

SILVANA DE MARI: “Chi troppo vuole nulla stringe”

Il movimento di liberazione della donna, non deve essere confuso con il movimento di emancipazione, che è stato un onesto movimento che ha chiesto, e ottenuto, i diritti civili, voto e accesso a facoltà e professioni, nel momento in cui sono diventati tecnicamente possibili. Prima delle grandi invenzioni tecnologiche non era tecnicamente possibile che una […]

SILVANA DE MARI: “Cosa fare dopo l’inoculazione?”

Non abbiamo dati. Iscrivetevi alla Brigata per la difesa dell’ovvio che ne parliamo tutti insieme e vi insegnamo a fare la segnalazione ufficiale. Il filo di Arianna sta raccogliendo i dati Questo protocollo è stato creato in maniera completamente empirica. Sono farmaci, non caramelle, consultate in tutti i casi i vostri medici. Allergie, favismo celiachia […]

SILVANA DE MARI: “Sodoma distrutta”

Si intitola Sodoma Distrutta un libricino edito da Radiospada che riporta le parole di Santi, Papi e dottori della chiesa sul comportamento sodomitico. Ne riporto alcuni. San Paolo. Badate a non errare: né i fornicatori, né gli idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né i maschi che giacciono con i maschi, né i ladri, […]

SILVANA DE MARI: “Gravidanza criminale e adozione sbagliata”

Inevitabile chiedersi per quale  motivo la sinistra italiana si sia lanciata in una battaglia che sembra persa come la legalizzazione della criminale pratica della gestazione per altri. Non esistono famiglie arcobaleno. Questo termine è usato per indicare famiglie ottusamente monocolore, costituite da individui assolutamente incapaci di accettare il diverso, e quindi incapaci di sessualità, essendo […]

SILVANA DE MARI: “La superbia galoppa, la vergogna le sta in groppa”

Pride si traduce con orgoglio o superbia, uno dei sette peccati capitali. La superbia acceca, riempie tutto il cranio, non lascia nemmeno una briciola di spazio al pensiero critico, quindi è inevitabile che, tronfia per la propria inesistente grandiosità, violi le regole elementari dell’etica e sia assolutamente stupida. Il comportamento omo erotico non è genetico, […]

SILVANA DE MARI: “San Giuseppe”

Contrariamente all’iconografia più diffusa, Giuseppe era probabilmente un uomo giovane, e molto forte. Duemila anni fa i falegnami partivano dalla materia prima, cioè abbattevano anche gli alberi, e portavano abitualmente con sé un’ascia, perché in qualsiasi momento potevano trovare l’albero o il ramo di cui avevano bisogno. Il falegname era un uomo armato. I più […]

SILVANA DE MARI: “Rom e statistiche”

In Francia l’ OCLDI, l’ufficio centrale di lotta contro la delinquenza itinerante, informa che il 75 % degli scippi compiuti su treni, metropolitana e autobus sono fatti da rom minorenni. I video di sorveglianza rivelano la tecnica di questi ragazzini estremamente precisa. Alcuni svolgono il compito di mettere a fuoco quella che noi cafoni potremmo […]

SILVANA DE MARI: “Scherza coi fanti, ma lascia stare i Santi”

I Santi non possono essere toccati, non possono essere derisi, non possono essere sporcati. Anche perché i Santi sono i Santi del tuo popolo, e il tuo popolo comincerà a odiarti. Anche perché i Santi sono i Santi dei tuoi antenati. Anche nel caso siate non credenti, la religione cristiana è la religione dei nostri […]

SILVANA DE MARI: “È nel deserto che si capisce il valore dell’acqua”

Ho ascoltato spesso questa frase da bambina; ho sempre dato per scontato che fosse un proverbio, un detto diffuso tra il popolo da secoli se non da millenni. In una rapida ricerca per scrivere questo articolo, non ho trovato traccia di questo motto da nessuna parte, quindi sospetto che lo abbiamo inventato noi. D’altra parte […]

SILVANA DE MARI: “Ogni promessa è debito”

Io sono Giorgia: sono una donna, sono una madre, sono italiana, sono cristiana. Gentile signora Meloni, queste frasi che aprono la sua autobiografia, sono anche una precisa promessa elettorale. In effetti queste frasi sono  il motivo per cui a un certo punto della mia vita, io ho deciso di votare per lei. Sono forti dichiarazioni […]

SILVANA DE MARI: “Può piacere o non piacere”

Il cantante Gipo Farassino ha spiegato in una vecchia canzone che il seirass (un tipo di ricotta piemontese) può piacere, e anche molto, o non piacere affatto, “Il seirasso è quella cosa che assomiglia un po’ ai tomini, c’è chi ci fa senso, chi va pazzo e chi lo mangia coi crostini” ( Gipo Farassino […]

SILVANA DE MARI: “Pensati libera?”

A Sanremo è stato detto alle donne che devono pensarsi libere. Anzi, è stato scritto! Le donne, come anche gli uomini, nell’Italia della costituzione calpestata, non sono state libere di rifiutare l’inoculazione di sieri genici di dubbia capacità e conservare il proprio lavoro, il diritto a salire su un treno, usare il bagno di un […]

SILVANA DE MARI: “Nessuno è perfetto”

Il Vangelo di San Matteo comincia con la Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo. Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli, Giuda generò Fares e Zara da Tamar, … Iesse generò il re Davide. Davide generò Salomone con quella che era stata la moglie di Uria […]

SILVANA DE MARI: “Scelte”

L’avvocato Carmine Ippolito sul suo ottimo blog Loffingtonpost, di cui raccomando la lettura, ricorda la straordinaria storia e anche lo straordinario presente della canzone napoletana, una musica radicata nell’anima del popolo. Napoli è la città della musa Partenope e di Virgilio Mago: il poeta mantovano a Napoli trascorse gli ultimi anni della sua vita ammantato […]

SILVANA DE MARI: “Scripta Manent”

Verba volant scripta manent è un detto latino che vuol dire che gli scritti rimangono, mentre le parole volano. Trae origine da un discorso che  Caio Tito tenne nel Senato romano. Ha due possibili significati. Il primo è che lo scritto è un documento incontrovertibile. Le parole possono essere dimenticate, oppure negate. Lo scritto rimane, […]

SILVANA DE MARI: “Un altro Giorno della Memoria inutilmente passato?”

È di nuovo passato il giorno della memoria. Forse sarebbe più corretto chiamarlo il giorno della memoria corta, o della memoria parziale, ma anche della memoria politicamente corretta. Come il Grande Fratello descritto da Orwell in 1984, correggiamo il passato.  Forse si potrebbe anche usare il termine più crudo di giorno dell’ipocrisia e della menzogna, […]

SILVANA DE MARI: “Meglio tardi che mai”

Sono due i proverbi che si contendono l’avverbio tardi: meglio tardi che mai e non è mai troppo tardi. Meglio tardi che mai: finalmente Matteo Messina Denaro è stato assicurato alla giustizia.  Ora nessuno comincerà la battaglia per levare l’ergastolo ostativo, perché darebbe l’impressione di andare in soccorso ai boss. Per quanto riguarda  Matteo Messina Denaro date le […]

SILVANA DE MARI: “Il meglio è nemico del bene”

Il vecchio proverbio, il meglio è nemico del bene, riassume il concetto di iper soluzione spiegato nel libro “Di bene in peggio. Istruzioni per un successo catastrofico”  di Paul Watslawick, filosofo austriaco, esperto in comunicazione. Il libro  spiega come la ricerca di soluzioni radicali e definitive, trascura sempre la capacità di analizzare il problema da […]

SILVANA DE MARI: “Virus e burocrati”

Nel penultimo anno del secondo millennio, il 1999, l’influenza era una cosa semplice. Non era innocua:  uccideva e riempiva gli ospedali, perché la morte esiste e la malattia esiste. L’influenza non distruggeva il tessuto sociale, non distruggeva le famiglie, non distruggeva i diritti umani, lavorare, uscire, andare in un parco.  La pubblicità dello Zerinol, farmaco […]

SILVANA DE MARI: “Il bue dice cornuto all’asino”

Il bue ha le corna, l’asino non le ha. Il proverbio si riferisce a tutti i casi in cui i detentori entusiasti di un difetto, per esempio l’intolleranza, combattono la supposta intolleranza altrui impedendo a quelli che loro accusano di nefandezza il diritto di parola, il diritto di accedere alle università, il diritto di tenere […]

SILVANA DE MARI: “Lucine e Re Magi”

Ho sempre amato le luci di Natale. Le avevo scoperte da bambina a Trieste. Fino a quel momento eravamo vissuti nella Sardegna rurale, luogo magnifico fatto di vento, mare e cinghiali,  dove nessuno si sarebbe mai sognato, nei poverissimi primi anni ‘50, di sprecare lucine e corrente elettrica per illuminare il buio di sconosciuti, tanto […]

SILVANA DE MARI: “Tra sepolto e occulta scienza, non vi conosco alcuna differenza”

Un tesoro nascosto in teoria non serve a un accidente, in realtà è pericoloso, è un danno, perché il sogno di possederlo avvelena l’anima. Lo stesso vale per qualsiasi verità celata, messa sotto un moggio, che non può brillare, sempre che di una verità si tratti e non di illusione. La parola  tesoro   secondo alcuni […]

SILVANA DE MARI: “La persecuzione degli armeni continua ancora”

La Masseria delle allodole è il dolente libro di Antonia Arslan sullo sterminio degli armeni. La scrittrice vive a Padova. Altro libro imperdibile sullo sterminio degli armeni è I peccati dei padri. Negazionismo turco e genocidio armeno (2018), di Siobhan Nash-Marshall.  Siobhan Nash-Marshall è docente di filosofia teoretica e titolare della Mary T. Clark Chair […]

SILVANA DE MARI: “La Verità ha solo amici”

Il giorno 11 Febbraio 2013 alle ore 11,30, alla fine della cerimonia per la canonizzazione dei Martiri di Otranto, Benedetto XVI lesse un testo che non era affatto in programma: la DECLARATIO. Immediatamente la stampa di tutto il mondo, annunciò che “Benedetto aveva rinunciato al Papato” e che avrebbe abbandonato la sede il 28 dello stesso […]

SILVANA DE MARI: “Date a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio”

Réddite quae sunt Caésaris Caésari et quae sunt Dei Deo. Questa frase del Vangelo è presente nei tre Vangeli sinottici (Matteo, Marco, Luca), nel Vangelo apocrifo di Tommaso e nel frammento detto Vangelo di Egerton, alcune pagine ritrovati in Egitto nella prima metà del secolo scorso  Nel Vangelo di Tommaso la frase è  completa con le […]

SILVANA DE MARI: “Salute, libertà e logica”

La Corte Costituzionale Italiana ha stabilito che la libertà vale meno della salute. Gli stessi giudici hanno riconosciuto di non aver seguito la costituzione, ma la scienza. In nessun punto la costituzione permette di essere massacrate in nome della scienza, anche perché la scienza ha da sempre una vita discussa. La scienza ha già stabilito […]

SILVANA DE MARI: “Buon Natale”

L’aggressione del Natale avviene attraverso vari passaggi. Il primo è negare la data: non è vero che Gesù è nato il 25 dicembre, la data è stata scelta per il Solstizio e poi per il Capodanno celtico. Quindi si tratta di un falso. Affermazione assolutamente idiota per svariati motivi. La Madonna sapeva leggere e scrivere, così come […]

SILVANA DE MARI: “Contagiare l’AIDS è un diritto umano?”

La  Corte Costituzionale ha affermato che la libertà può essere distrutta se è per salvare la salute. Non ha trovato eccessive e spropositati le regole Covid che hanno distrutto le libertà umani più elementari, incluse quelle di uscire, di stare all’aria aperta (i furbetti della passeggiata) di correre in un bosco in una spiaggia, inseguiti […]

SILVANA DE MARI: “Se tiri troppo la corda, prima o poi, si spezza”

Nel Purgatorio di Dante c’è una citazione di una corda di balestra che se troppo tesa si spezza. La frase potrebbe riferirsi alla commozione che, prima o poi, ci fa scoppiare in lacrime o alla stanchezza che prima poi fermerà le nostre gambe, alla pazienza che prima o poi si infrange in un’esplosione di collera. […]

SILVANA DE MARI: “Il troppo stroppia”

Il verbo stroppiare è una variante popolare e molto poco usata del verbo storpiare. Praticamente non esiste al di fuori di questo proverbio. In questo proverbio però è assolutamente perfetto, perché stroppiare assona vagamente a scoppiare: le cose scoppiano se ci metti dentro troppa roba. Scoppiano le borse, le valigie, e i sacchi della spesa […]

SILVANA DE MARI: “Pochi ma buoni”

Il proverbio è d’abitudine riferito gli amici: meglio che siano pochi, ma buoni. In effetti possono essere buoni solo se sono pochi, perché l’amicizia è un rapporto profondo che necessita di tempo, di pazienza e di condivisione ed è quindi oggettivamente difficile che gli amici possono essere molti. In realtà il concetto di pochi ma […]

SILVANA DE MARI: “La transfobia è un diritto umano?”

La dismorfofobia è un diritto umano? Con il termine dismorfofobia si intende l’incapacità della mente di accettare e amare il corpo, la sua maledetta tendenza a disprezzarlo, a volerlo diverso e soprattutto a rifiutare la fisiologia. Gli affetti da disturbo dell’identità corporea trovano pace solo con l’amputazione di un arto. Per l’anoressia l’unica pace possibile […]

SILVANA DE MARI: “Vaccinazioni e Costituzione”

Mentre Mario Giordano mostra a Fuori dal coro la follia della discriminazione dei medici non inoculati, vale la pena di leggere un testo imponente in tema di obbligo vaccinale Covid-19 e diritti costituzionali,  Vaccinazioni COVID-19 e Costituzione: Evidenza scientifica e analisi etico giuridica, curato da Fulvio Di Blasi – già autore di due testi sul […]

SILVANA DE MARI: “Manuale di resistenza al pensiero unico: da gender al transumanesimo”

Il medico pietoso fa la piaga purulenta. Oppure, cancerosa, oppure puzzolente, oppure infetta. Il concetto è stato chiarito in innumerevoli variazioni ed esiste anche in inglese. Tutto questo profluvio di comunicazione già ci dimostra che il concetto è dannatamente vero, e che è indispensabile chiarirlo a ogni istante. A questo si aggiunge il più ignorato […]

SILVANA DE MARI: “Halloween”

Come ha spiegato Kafka, i racconti fantastici sono il posto dove teniamo i mostri. Quando qualcosa è troppo atroce per guardarlo in faccia perché ci brucerebbe gli occhi e l’anima, lo nascondiamo in una storia di  cose inesistenti, cosicché finalmente possiamo parlarne senza essere  annientati dal dolore. Negli orchi di Tolkien, nei più recenti e […]

SIVANA DE MARI: “Chi semina vento raccoglie tempesta”

Quia ventum seminabunt, et turbinem mentem. E poiché hanno seminato vento, raccoglieranno tempesta, ci ricorda il profeta Osea, nel libro della Bibbia a lui dedicato: gli ebrei si erano allontanati da Dio e avevano violato la Legge. Il profeta Osea ha spiegato come chi interrompe la sua relazione con Dio, agita il vento che disperde […]

SILVANA DE MARI: “Anoressia e gloria”

I disturbi alimentari psicogeni sono una malattia la cui patogenesi può avere due fattori diversi, che possono agire soli o associati. Il primo è una patologia familiare, che non ha permesso alla persona di avere sufficiente fiducia in se stessa da resistere alle pressioni esterne, il secondo, molto più importante di quanto si pensi,  è […]

SILVANA DE MARI: “Sbagliare è umano, perseverare è diabolico”

Il motto nasce dal latino errare humanum est, perseverare autem diabolicum. una semplificazione  di un’espressione di sant’Agostino d’Ippona. Analoghi concetti erano già stati espressi. Che gli uomini sbaglino lo hanno notato tutti. Livio afferma nelle Storie che sbagliare è talmente inevitabile per l’uomo che l’errore merita perdono.  Cicerone afferma nelle Filippiche che cosa comune è […]

SILVANA DE MARI: “Santità umiliata”

Non è il nero, che mi ricorda i Defunti, ma sono i colori dell’autunno, gli infiniti gialli, rossi e verdi incupiti, che raccontano lo smorzarsi dei tepori estivi. Così come accade ai viventi. Solo che, per loro, si tratta di una rinascita non ciclica, ma definitiva, nell’Eternità.Mi piace pensare che la vita abbia ancora il […]

SILVANA DE MARI: “La Legge contro i rave-party è lecita?”

Il professore Mauro Ronco sul Centro Studi Livatino esprime un parere definitivo su Rave party e risposta penale.  L’introduzione del nuovo delitto di invasione di terreni o edifici per raduni pericolosi per l’ordine pubblico o l’incolumità pubblica o la salute pubblica (art. 434 bis c.p.) ha suscitato critiche, molte delle quali di dubbia fondatezza. Si […]

SILVANA DE MARI: “Carlo d’Asburgo”

Il giorno 21 ottobre ricordiamo il beato Carlo d’Asburgo. In un mondo sempre più gloriosamente e trionfalmente analfabeta, che sperpera i neuroni addetti alla memorizzazione per le canzoni di Fedez e le facce del Grande Fratello, quasi nessuno conosce  Carlo D’Asburgo.  Maggior fortuna ha avuto suo zio, Francesco Giuseppe, in po’ più nominato sui libri […]

SILVANA DE MARI: “Chi trova un amico, trova un tesoro (seconda parte)”

Un altro libro fondamentale sul tema dell’amicizia adolescenziale  è L’amico ritrovato, primo capitolo de la Trilogia del ritorno, che comprende anche Un’anima non vile e Niente resurrezioni, per favore, di Fred Uhlman, scrittore e pittore tedesco, nato a Stoccarda nel 1901, laureato in giurisprudenza, avvocato e oratore del partito socialdemocratico. L’avvento del nazismo lo costrinse […]