Le regole dell’informazione corretta e della comunicazione costruttiva

Le regole dell’informazione corretta e della comunicazione costruttiva

Le regole dell’informazione corretta
e della comunicazione costruttiva

Cari amici, chi partecipa all’attività della Comunità «Casa della Civiltà» e ai Gruppi professionali «Amici di Magdi Cristiano Allam» è tenuto a comunicare rispettando delle regole di informazione corretta e di comunicazione costruttiva.

Considerando che, per un verso, la dittatura finanziaria, politica, sanitaria e mediatica che promuove il «Nuovo Ordine Mondiale» sta attuando con successo una strategia di disinformazione che mistifica e nega la realtà, una strategia di “distrazione di massa” che ci da in pasto dei contenuti concepiti per allontanarci dalla realtà che ci interessa, una strategia di «ipnosi di massa» che ha annichilito molte persone congelando il loro pensiero critico e trasformandole in automi lobotomizzati;

e avendo presente, per l’altro verso, la necessità vitale di gestire al meglio il nostro tempo limitato nell’arco delle 24 ore, compatibilmente con la media della capacità mentale di ciascuno di noi di apprendere, valutare e pervenire alla certezza della verità, tutti gli iscritti alla Casa della Civiltà e ai Gruppi «Amici di MCA» devono attenersi rigorosamente alle seguenti regole:

  1. Non introdurre nei nostri spazi di comunicazione virtuale contenuti mediatici (notizie, grafici, fotografie, video, audio) presi dalla Rete di cui non si abbia la certezza della loro autenticità e fondatezza, tenendo presente che gran parte di questi contenuti sono delle trappole insidiose in quanto verosimili ma falsi.

  1. Limitare i propri interventi ai contenuti mediatici propri del Gruppo, dei Forum o delle Commissioni di cui si fa parte.

  1. Selezionare i contenuti mediatici limitatamente a ciò che effettivamente è rilevante per conoscere correttamente la realtà che ci interessa e per favorire il successo della nostra missione. Siamo sommersi da un flusso ininterrotto di informazioni che è umanamente impossibile da considerare e valutare.

4. Tutti i nostri scritti devono articolarsi in tre parti:

  1. Descrizione oggettiva del fatto.

  2. Valutazione critica del fatto.

  3. Formulazione di una proposta costruttiva.

  1. La critica ponderata e pacata dei contenuti non deve mai sfociare nell’offesa delle persone.

  1. Ciascuno può scrivere non più di 3 volte al giorno all’interno del proprio Gruppo, Forum o Commissione.

  1. Non pubblicare i propri scritti prima delle ore 8 e dopo le ore 23.

8. Indicare sempre il proprio nome e cognome alla fine dello scritto pubblicato.

Andiamo avanti a testa alta e con la schiena dritta, forti di verità e con il coraggio della libertà. Con l’aiuto del Signore insieme ce la faremo.

Magdi Cristiano Allam

Fondatore e Presidente della Casa della Civiltà

error: Questo contenuto è protetto