LA RIFLESSIONE DI MAGDI CRISTIANO ALLAM

Buongiorno cari amici. Lo sapevamo che le sanzioni economiche, a partire dal blocco delle forniture di gas, si sarebbe ritorte principalmente contro gli Stati dell’Unione Europea. Lo si era già visto dopo che la Russia nel 2014 annunciò l’annessione della Crimea che è territorio originariamente della Russia e la cui popolazione è prevalentemente russofona. Dobbiamo dedurre che l’Unione Europea opera deliberatamente contro il proprio interesse, pur di assecondare come già accadde nel 2014 la volontà degli Stati Uniti che continuano a individuare il nemico nella Russia e impediscono l’instaurazione di rapporti di cooperazione strategica tra l’Unione Europea e la Russia.

Ci hanno fatto credere che se la Russia non vendesse il proprio gas all’Unione Europea ne avrebbe subito un grave danno economico. La verità è esattamente l’opposto. Nel braccio di ferro tra Putin e il Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, a vincere è indubbiamente il Presidente russo. 

Grazie al nostro bravissimo artista Alex per rappresentare in modo fine e sarcastica la capitolazione dell’Unione Europea alle scelte del Presidente americano Biden, pur traducendosi in un danno rilevante per la nostra economia.

Magdi Cristiano Allam

Tutte le vignette di Alex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Questo contenuto è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: