Andrò a votare perché lo considero un passo concreto verso il “Grande Risveglio” promosso dalla Casa della Civiltà

Pur condividendo la convinzione di vivere in un sistema difficilmente riformabile dall’interno e la relativa necessità di superare l’inadeguatezza del sistema stesso indicando con il “non voto” la distanza abissale delle mie convinzioni dalle proposte riformatrici in essere in questa campagna elettorale, ritengo di accedere al mio sacrosanto dovere di esprimere una serie di preferenze che indichino chiaramente e senza alcun dubbio la mia adesione ad una forma mentis , sicuramente presente nella nazione, vicina ai principi fondamentali e irrinunciabili che sostengono il nostro credo politico.
Ritengo quindi che, indicando questa preferenza nelle urne, si operi il primo passo importante e indispensabile per passare alla prima fase delle concrete azioni necessarie a perseguire gli obiettivi propri della nostra azione riformatrice. E questo primo passo dovrebbe essere coerentemente perseguito con le operazioni di voto per ottenere un primo risultato di affermazione almeno teorica di questi criteri e valori irrinunciabili, requisito non sufficiente ma ampiamente necessario per creare quel vasto consenso che in un ideale sistema democratico rappresenta il presupposto essenziale per il “Grande Risveglio” che i Protagonisti della Casa della Civiltà dovranno essere in grado di realizzare nel percorso evolutivo della loro azione di riscatto dell’orgoglio nazionale e delle prerogative ad esso legate.
Presumo quindi che si possano meglio verificare e confermare attraverso il voto imminente, le condizioni di indirizzo e gli aspetti fondamentali che saranno in grado di aprire la strada (in ambiente meno ostile e forti di un certo più ampio consenso ottenuto) ad una riscrittura del nostro dettato e delle nostre regole costituzionali. Secondo il noto aforisma del grande Seneca cercheremo di alimentare la nostra speranza attraverso un livello di sdegno riferito alla mala gestione della democrazia a fronte del coraggio da protagonisti iniziatori di una nuova ferace epoca civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Questo contenuto è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: