Liberiamoci dalla “denuncite”, la vera pandemia che sta distruggendo la vita degli italiani 

Buongiorno e Buona Domenica del Signore cari amici. Questa mattina mi sono svegliato manifestando una forte e inequivocabile allergia alla “denuncite”. 
Non sopporto più, al punto da essere costretto ad allontanarmi e rinchiudermi in me stesso, chiunque o qualunque fonte diffonda la denuncia sterile fine a se stessa, finalizzata a scagliare su qualcun altro la colpa di ciò che non va, per poterlo diffamare, ingiuriare e criminalizzare. 
La “denuncite” è la vera pandemia che ha già devastato la psiche e sviluppato una sindrome auto-lesionistica nella vita degli italiani, degli europei e degli occidentali. È la più micidiale arma di distruzione di massa del vero potere che governa il Mondo e condiziona le scelte dell’umanità, che è la grande finanza speculativa globalizzata attraverso una dittatura finanziaria, politica, sanitaria, mediatica e informatica. 
Questo vero potere forte ha tutto l’interesse a promuovere una valvola di sfogo psicologica e sociale che, liberando la rabbia e incanalando la violenza nel calderone delle piattaforme sociali virtuali deposito mondiale della spazzatura della comunicazione menzognera, dei salotti televisivi che lucrano sulle risse verbali, della stampa assoldata per fare da megafono alla narrazione ufficiale, delle piazze dove si scandiscono slogan e si registrano gli interventi di professionisti frustrati che aspirano alla carriera politica, ebbene tutto ciò alla fine si risolve nel nulla assoluto. A fine giornata non è cambiato assolutamente nulla.
 
Cari amici vi invito a riflettere e a scegliere di liberarvi dalla “denuncite”. Preso atto che stiamo subendo una guerra di natura finanziaria, sanitaria e mediatica, che ha già realizzato uno straordinario successo con la sottomissione della maggioranza degli italiani alla strategia politica che mira a liquidare l’Italia come Stato nazionale indipendente e sovrano e fagocitare gli italiani nella dittatura globalista del Nuovo Ordine Mondiale, concentriamoci nell’acquisire, far propri, convergere e attuare i contenuti della proposta che trasformi l’Italia nello Stato numero 1 al Mondo per la qualità della vita e riscatti i diritti inalienabili degli italiani alla vita, dignità e libertà.
È arrivato il momento di passare dalla menzogna alla verità, dalla denuncia alla proposta, dalle parole ai fatti. Andiamo avanti a testa alta e con la schiena dritta, forti di verità e con il coraggio della libertà. Con l’aiuto del Signore insieme ce la faremo.
 
Magdi Cristiano Allam
 
Domenica 13 marzo 2022

1 commento su “Liberiamoci dalla “denuncite”, la vera pandemia che sta distruggendo la vita degli italiani 

  1. Dott. Allam, grazie per queste riflessioni. In questi giorni avevo meditato anch’io sulla inutilità della denuncia senza che vi sia un impegno concreto alla soluzione dei problemi. Condivido tutto. Cordiali saluti e tanta stima per lei. Luca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Questo contenuto è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: