Siamo umani, non “animali hackerabili”. Il nostro impegno culturale contro il transumanesimo

Cari amici buongiorno. Yuval Noah Harari, 46 anni, storico, filosofo, saggista di successo con venti milioni di copie di libri vendute nel mondo, docente di “Storia mondiale e processi macrostorici”all’Università Ebraica di Gerusalemme, è uno dei più lucidi teorici del transumanesimo ed è considerato il “guru” del World Economic Forum di Davos.

Nella sua conferenza al Forum di Davos il 24 gennaio 2020, dal titolo “Come sopravvivere nel XXI secolo”, Harari ha detto:

“Questo pericolo può essere espresso sotto forma di una semplice equazione che penso possa essere l’equazione che definisce la vita nel XXI secolo:
B x C x D = AHH
Che significa? La conoscenza Biologica moltiplicata per la potenza di Calcolo moltiplicata per i Dati equivale alla capacità di hackerare l’uomo (AHH = Ability to Hack Humans).
Se conoscete abbastanza biologia e avete abbastanza potenza di calcolo e dati, potete hackerare il mio corpo, il mio cervello e la mia vita e potete capirmi meglio di quanto io stesso mi capisca. Potete conoscere il mio tipo di personalità, le mie opinioni politiche, le mie preferenze sessuali, le mie debolezze mentali, le mie paure e le mie speranze più profonde. Sapete di me più di quanto io sappia di me stesso. E potete farlo non solo per me, ma per tutti.
Un sistema che ci comprende meglio di quanto noi comprendiamo noi stessi, che può prevedere i nostri sentimenti e le nostre decisioni, che può manipolare i nostri sentimenti e le nostre decisioni e alla fine può decidere per noi.
Ora in passato molti governi e tiranni avrebbero voluto farlo, ma nessuno possedeva sufficienti conoscenze di biologia, abbastanza potenza di calcolo e dati sufficienti per hackerare milioni di persone. Né la Gestapo né il KGB potevano farlo.
Ma presto almeno alcune società e alcuni governi saranno in grado di hackerare sistematicamente tutte le persone. Noi umani dovremo abituarci all’idea che non siamo più anime misteriose, ora siamo animali hackerabili. Questo è quello che siamo.”

Cari amici, la prospettiva descritta e paventata da Harari va presa seriamente in considerazione, a prescindere dalla nostra valutazione del personaggio e della realtà complessiva del Forum di Davos, l’assise che riunisce i personaggi più influenti e potenti nel Mondo.
Abbiamo il diritto di salvaguardare il nostro essere persone umane che si sostanziano di un corpo naturale, di una mente e di uno spirito, depositarie di valori, sentimenti, tradizioni e una fede che da un senso compiuto alla vita.
Abbiamo il dovere di impegnarci sul fronte culturale per conoscere correttamente la realtà e di definire una prospettiva di vita qualitativamente migliore.
Si tratta di una missione urgente a cui non possiamo sottrarci se non vogliamo essere trasformati rapidamente in “animali hackerabili”.

La Comunità “Casa della Civiltà” ha avviato e continuerà a andare avanti nella formazione culturale per riscattare la certezza e l’orgoglio del nostro essere persone, famiglia naturale, comunità locale, nazione italiana, umanità più ampia garantendo a ciascuno il diritto alla vita, dignità e libertà a casa propria.
Andiamo avanti a testa alta e con la schiena dritta, forti di verità e con il coraggio della libertà. Con l’aiuto del Signore insieme ce la faremo.

Magdi Cristiano Allam
Fondatore e Presidente della Casa della Civiltà

Giovedì 7 luglio 2022

14 commenti su “Siamo umani, non “animali hackerabili”. Il nostro impegno culturale contro il transumanesimo

  1. Follia, anzi un obiettivo già cercato nel giardino dell’Eden da Adamo ed Eva. Sostituirsi a Dio, essere Dio, manipolare, creare, distruggere, in pieno arbitrio, quasi come fosse un capriccio ! Mostruoso, diabolico, criminale! Farò di tutto per non lasciarglielo fare. Onestamente non penso che ci riescano: confido in Dio, in suo Figlio e in sua Madre. Le forze degli inferi non prevarranno. Termino la mia riflessione con la frase degli ussari alati: Santa Dei Genetrix,ora pro nobis!
    E sicuramente lo farà..

  2. E’ tutto molto chiaro … con B,C,D a disposizione potranno fare di noi tutto ciò che vorranno. Il “marchio della bestia” sulla fronte e sulla mano previsto nel libro dell’Apocalisse è il loro obiettivo? La spersonalizzazione degli individui è realtà o chi la teme è solo un complottista? Le teorie sono contrastanti e super documentate in un verso o nell’altro. Resta per chi “crede” che nelle Sacre Scritture ciò è riportato.

  3. Sono sconvolta dalle dichiarazioni di questo soggetto, e lo sono perché costui ed i suoi amici di Davos manifestano senza più nessuna remora le loro reali intenzioni, che sono quelle di diventare gli unici dominatori dell’universo e di sostituirsi a Dio. Hanno smarrito l’anima queste persone, anzi l’hanno venduta. Io non sono un animale, sono un essere umano e non permetterò a nessuno di hackerarmi, costi quel che costi. La torre di Babele che loro hanno costruito è destinata a crollare e costoro torneranno nel luogo da dove sono usciti.

  4. È vitale sottrarre noi, i nostri figli e nipoti, alla violazione del corpo e della mente umana. Per questo dobbiamo abbandonare tutti gli strumenti di questo controllo: FB, Instagram, Twitter, cellulare, vaccini a mRna. Per semplificare io faccio così: dico no a tutto ciò che propone il WEF e arriva da Davos. Possiamo salvarci dal transumanesimo, dipende da noi e dalla nostra attenzione a non cadere nelle loro trappole mortali.

  5. Yuval Noah Harari e il suo amico Klaus Schwab non si preoccupano più di nascondere il loro vero intento: impossessarsi dell’uomo nella sua totalità, controllarlo dal punto di vista biometrico, controllare il suo stato mentale, le sue idee e i suoi sentimenti. Non ci riusciranno. Sembra il delirio di Faust. Noi ci opporremo con tutte le nostre forze, a costo di rinunciare a certe comodità che abbiamo conquistato nel tempo. La loro sconfitta è vicina. Tutti questi personaggi sono dei SenzaDio, credono di sostituirsi a Lui, a nostro Signore, ma per loro saranno solo “pianti e stridor di denti”. Chi cerca di emulare Dio verrà scalzato. E’ sempre stato così e lo sarà ancora.

  6. Il piano sembra ormai già definito nel suo insieme: la base filosofica che ispira il progetto, la scansione delle tappe, la modalità di intervento. E, purtroppo, anche gli avatar sperimentali sono entrati in azione: Speranza, Draghi, Colao e compagnia cantante non sembrano già automi eterodiretti? Inespressivi nel volto, automatici nel parlare, rigidi nella postura e nel camminare. Dio non può volere tutto ciò e noi, che siamo il suo braccio operativo, dobbiamo opporci con determinazione e testimoniare la grandezza dell’Uomo, quello naturale, entità indissolubile di anima mente corpo!

  7. Ci sarebbe da dire molto su questo Yuval Naoah Havari… giovane filosofo, saggista ,docente di storia mondiale di processi macrostorici.
    Ma sintetizzo dicendo che… mi fa una grande pena-
    Tutto il suo sapere e le sue conoscenze lo portano ad avere una visione futura dell’uomo immaginandolo come un animale hackerabile…
    Non credo proprio che questa ”sua ” o ”loro”( world economic forum di davos) …si realizzerà.
    Dice pure chiaramente che in passato molti governi e dittatori avrebbero voluto avere una tecnologia sufficiente per poter hackerare milioni di persone.
    Questa e’ la sua autodenuncia e autocondanna!
    Lui stesso dice di abbracciare qualcosa di FOLLE!
    Ora piu’ che mai sono certa che la Natura, la Verità e la Giustizia VINCERANNO!
    E noi con Loro.
    La vittoria e’ già nostra.

  8. Trovo ripugnante che ci siano persone che ancora pensano e spingono per hackerare l’Uomo,per il transumanesimo,ripetendo l’errore di voler trasformare l’Uomo in Dio,per dominare pero’ tutti come macchine in cui trasformarci e renderci proni automi del volere di pochi ricchi e potenti,elites di disumani.
    In un colpo solo e insinuandosi lentamente come il serpente di Eva sibilarci l’idea di una inevitabile grandezza non umana,come esito meraviglioso della nostra esistenza senza confini ne’ rispetto alcuno per la natura e per Dio stesso, superato e deriso.
    Ripetono il peccato Originale, la superbia, la sete di potenza ed onnipotenza. Come dice bene il Maestro Burbi ,l’uomo volle farsi Dio, ed inevitabilmente come dalla Torre di Babele sprofondera’ nell’abisso, come gli angeli ribelli guidati da Lucifero.
    Ma la Luce trionfa sempre alla fine, Michele lancera’ il suo grido di lotta e vittoria!
    ma solo i Suoi ,coloro che hanno seguito il Buon Pastore saranno salvi e saldi alla realizzazione di Se’.
    Vedere secoli di speculazione filosofica e ricerca per conoscere se stessi, ridotti ad un codice da una I.A. dove tu non sai piu’ nulla ,perche’ nulla è più tuo, nemmeno te stesso, e’ la più grande aberrazione umana. Spero di non esserci più se succedesse o me ne andrei lontano,oltre i confini del Mondo,ma non ora,non ancòra,ora è tempo di lotta e di sofferenza,ma la luce è davanti a Noi ! Seguiamola !

  9. E’ una prospettiva purtroppo divenuta realtà. Siamo manipolati e manipolabili al punto da essere condizionati in tutte le scelte che operiamo. Sono riusciti a fare questo quando hanno distrutto il senso di comunità, condivisione nella società, rendendoci soli, isolati e deboli. La distruzione della società, partita dalla demolizione della famiglia è alla base di tutto.

  10. La linea di sviluppo seguita dai potenti della Terra è chiara ed esplicita. I propositi sono stati dichiarati apertamente e il punto di arrivo di questo processo di transizione in direzione transumanistica viene presentato spesso come auspicabile! La mia sorpresa si rivolge nei confronti di chi, mosso da incredulità o da mafalede, ancora formula accuse di complottismo o indirizza insulti e sbeffeggiamenti. Bisognerebbe smetterla e muoversi per remare tutti contro le tendenze degeneri di questa nuova filosofia. E farlo in fretta!

  11. Prospettiva terribile. Purtroppo faranno passare questo orrore per gradi, come una forma di progresso che migliorerà, anzi perfezionera la vita degli esseri umani. Dobbiamo certamente opporci, singolarmente e collettivamente, anche se il potere che vuole impossessarsi di noi è mastodontico. Mi chiedo…come faremo? Grazie Magdi di questo articolo!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Questo contenuto è protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: